Atp Montpellier - Goffin ritorna al successo dopo quattro anni, battuto Bautista



by   |  LETTURE 3164

Atp Montpellier - Goffin ritorna al successo dopo quattro anni, battuto Bautista

A distanza di quattro anni, e di tre finali, David Goffin ritorna al successo nel circuito maggiore. Il tennista belga - battuto al primo turno in Australia, casualmente dall'altro vincitore della settimana - recupera un set di svantaggio a Roberto Bautista Agut (che aveva battuto anche nei tre precedenti più recenti) e con un 5-7 6-4 6-2 che costruisce in poco meno di due ore di gioco, dilagando sostanzialmente solo nel finale, aggiunge la quinta perla alla collana dei titoli.

A Singapore arriva il primo successo di Popyrin

Alexandr Bublik continuerà a essere... Alexander Bublik. Nel bene e nel male. Chiamato ad abbattere la resistenza di Alexei Popyrin - dopo un torneo decisamente positivo - il tennista kazako concentra la stragrande maggioranza delle attenzioni nel corso della prima frazione.

Poco altro. Il secondo è un contorno del tutto necessario, in cui non fa neppure in tempo a smuovere lo zero dalla casella dei game, il terzo un delirio. Basti pensare che il break che regala al tennista australiano il primo titolo in carriera nel circuito maggiore (manco a dirlo alla prima finale) è figlio di due doppi falli consecutivi.

Il risultato? 4-6 6-0 6-2.

Cordoba, "favola" Cerundolo

A contendersi lo scettro del primo torneo stagionale sul rosso, a Cordoba, saranno Juan Manuel Cerundolo e Albert Ramos Vinolas. Il diciannovenne argentino è diventato il primo - se non altro dal duemilaquattro - a ottenere un posto in finale alla prima esperienza in carriera nel circuito maggiore.

Non sarà invece una prima volta per Ramos (che ha già battuto quattro argentini, tutti in tre set) che non vince però un titolo dall'estate del duemiladiciannove. Niente da fare per Andreas Seppi a Rotterdam.

Il tennista altoatesino - che aveva battuto Nadal sul centralone la bellezza di tredici anni fa - non è riuscito a superare il taglio delle qualificazioni. Dopo il successo ai danni di Cressey, arriva il passo falso contro Cameron Norrie.

Giulia Gatto Monticone riesce invece a raggiungere nel tabellone principale Camila Giorgi a Lione. Ai nastri di partenza nessun altro azzurro. Photo Credit: Getty Images