Atp Montpellier - Goffin ne ha di più: Sonego si ferma ai quarti



by   |  LETTURE 2196

Atp Montpellier - Goffin ne ha di più: Sonego si ferma ai quarti

Con la sconfitta di Lorenzo Sonego a Montpellier, il plotone azzurro impegnato nella settimana Post-Slam si sgretola completamente. Il tennista piemontese – dopo i successi ai danni di Hugo Gaston e Sebastian Korda – non riesce a organizzare una vera e propria difesa contro David Goffin ed evidentemente neanche ad agganciare l’appuntamento con la quarta semifinale in carriera nel circuito maggiore.

Il belga, che gioca una partita di quantità e qualità, dopo poco più di novanta minuti di gioco si spinge sul 6-4 6-4 senza particolari difficoltà.

Goffin ne ha di più: Sonego si ferma ai quarti

Per fare amicizia con il servizio, Sonego ha bisogno di un game di presentazione.

Il tennista torinese, che mette in campo solo una prima, sporca il tabellino con un errore piuttosto banale sul 30-40 e in avvio si ritrova quasi inevitabilmente a rivestire il ruolo della preda. Goffin – che gestisce in maniera praticamente perfetta i turni di battuta e che vince ovviamente la stragrande maggioranza degli scambi prolungati – cancella una palla per il contro-break nel sesto game e taglia la linea del primo traguardo senza particolari difficoltà.

Sonego si affaccia alla seconda frazione in maniera completamente differente. Anche se ha comunque bisogno di aggrapparsi ai vantaggi per smuovere lo zero dalla casella dei game. Goffin, che insieme alla prima perde anche un po’ di lucidità, lascia qualche spazio in più sulla diagonale sinistra e accumula la stragrande maggioranza degli errori proprio in uscita dal servizio.

Nel secondo game, sulla seconda palla break disponibile, Sonego spinge in maniera perfetta con il dritto e raccoglie il punto con una splendida accelerazione di dritto. Il tennista torinese non riesce comunque a irrobustire il vantaggio né tanto meno a rimanere aggrappato al match.

Dopo aver recuperato lo svantaggio, con merito, il tennista belga assesta la spallata decisiva sul 3-3 e difende in maniera praticamente perfetta gli ultimi due turni di battuta. Da registrare a Singapore, nel day-5, la faticosissima vittoria di Marin Cilic ai danni del coreano Kwon. Per il croato sarà la prima semifinale nel circuito maggiore dal novembre del 2019.