Atp Cup - Fognini e Berrettini non sbagliano: Francia ko, Italia in semifinale



by   |  LETTURE 1866

Atp Cup - Fognini e Berrettini non sbagliano: Francia ko, Italia in semifinale

Dopo il successo ai danni dell’Austria, capitanata da Dominic Thiem, l’Italia si qualifica per le semifinali della ATP Cup. Reduce dalla brutale sconfitta contro Dennis Novak all’esordio, Fabio Fognini supera in un match completamente folle Benoit Paire.

Tutto più facile per Matteo Berrettini, che si aggiudica fra le altre cose anche unidici degli ultimi tredici game a disposizione, in forma straripante ai piedi del primo Slam stagionale. “Fogna” incassa la prima frazione in ventidue minuti.

Paire, che fa praticamente in tempo solo a smuovere lo zero dalla casella dei game in avvio, sporca alla prima occasione utile il taccuino con un turno di battuta da quattro doppi falli e contribuisce alla causa in maniera decisa.

Perdendo di fatto anche i primi tre game della seconda frazione. A un passo dal più scontato degli epiloghi, Fognini spegne completamente la luce e Paire trova un minimo di continuità. Tanto da spingersi con la battuta a disposizione sul 5-4.

Il tennista azzurro ricompatta però il punteggio (con una splendida soluzione lungolinea di dritto) si spinge fino al tie break e nonostante una sbavatura sul 3-1 sigilla il successo sul 6-1 7-6(3) alla soglia dei novanta minuti di gioco.

Berrettini bis: l'Italia è in semifinale

Chiamato a chiudere la faccenda, e a spedire la squadra in semifinale, il numero uno del gruppone non sbaglia. Anzi. Nonostante una partenza lenta (condita soprattutto da una percentuale piuttosto bassa di punti con la prima palla) il tennista azzurro recupera uno svantaggio di 1-4 0-30 vincendo di fatto undici degli ultimi tredici game disponibili.

Eliminati gli errori non forzati dal progetto – ventiquattro alla fine della corsa – di fatto comanda come da protocollo con il servizio e il dritto, accumula una quantità incredibilmente alta di punti in risposta e si trascina piuttosto facilmente sul 6-4 6-2.

Del tutto ininfluente ai fini del risultato il successo in doppio targato Mahut e Roger Vasselin. Esordio nella competizione anche per Simona Bolelli e Simone Vavassori. Jan Lennard Struff e Sascha Zverev trascinano la Germania in testa al Gruppo A insieme alla Serbia.

Il primo vince la sfida dei tie break contro Milos Raonic, il secondo – nel match di cartello della giornata – recupera un set di svantaggio e proprio al fotofinish agguanta la prima vittoria in stagione contro Denis Shapovalov.

Germania e Serbia si contenderanno evidentemente un posto in semifinale nella giornata di domani. Photo Credit: Getty Images