Atp Cup, ecco i quattro Top 20 più insidiosi come 'Numeri 2' del paese



by   |  LETTURE 1637

Atp Cup, ecco i quattro Top 20 più insidiosi come 'Numeri 2' del paese

Dopo l'annuncio ufficiale con le date ed il calendario ufficiale è ormai pronta al via l'Atp Cup 2021, competizione che inizierà il prossimo 2 Febbraio e che avrà luogo fino al 6 dello stesso mese.

Questo particolare evento vedrà la partecipazione di 12 nazioni divise in quattro gruppi, tutte in lotta per un accesso alle semifinali della competizione. Ogni nazione ha nella classifica Atp un numero 1 di livello mondiale, ma in questa competizione a gruppi è fondamentale la forza della squadra ed avere un secondo tennista top è fondamentale per provare ad aggiudicarsi la competizione.

La nazione che, anche per questo, parte tra le favorite del torneo, che ha il miglior numero due è la Russia: Andrey Rublev, attualmente numero 8 della classifica Atp, è infatti il numero 2 della propria nazione, alle spalle del numero 4 al mondo Daniil Medvedev.

I russi sono l'unica nazione ad avere due top Ten all'interno della competizione. Nel 2020 Rublev ha vinto ben cinque titoli ed è stato forse l'atleta che più è cresciuto rapidamente nonostante le difficoltà dovute alla pandemia.

Tanti numeri 2 di talento

Oltre alla Russia c'è particolare attenzione anche al Canada che oltre a schierare il giovanissimo e talentuoso Denis Shapovalov come numero 12 schiererà come numero 2 Milos Raonic che ha fatto un grande salto negli ultimi mesi passando dal 32 al 14 posto nel ranking mondiale.

In vista della competizione Raonic ha chiarito: "La chiave per il nostro team è la profondità della squadra. Sarà importante, probabilmente siano tra le migliori squadre in termini di media classifica e questa è la chiave se si punta a vincere in una sfida a nazioni.

Penso che alla lunga potrebbe pagare sta cosa ed essere un ottimo vantaggio" Altri numeri due di spicco della competizione sono lo spagnolo Roberto Bautista Agut ed il nostro Fabio Fognini, entrambi presenti nella Top 20 del circuito Atp.

Lo scorso anno proprio Bautista fu di fondamentale aiuto per Rafael Nadal per raggiungere la finale del torneo dove la Spagna fu però sconfitta dalla Serbia di Novak Djokovic. La Serbia avrà invece come numero 2 il numero 26 al mondo ma molto insidioso Dusan Lajovic che a margine del torneo ha rivelato: "Rappresentare il tuo paese è un onore di cui puoi godere solo due o tre volte l'anno.

L'idea di formare una squadra è un'opportunità rara per noi ed è bello che non gareggi per te stesso ma giochi per la tua nazione"