Calendario Atp, ci siamo. Si parte il 5 gennaio da Delray Beach



by   |  LETTURE 1500

Calendario Atp, ci siamo. Si parte il 5 gennaio da Delray Beach

Il circuito maschile è riuscito in qualche modo chiudere la surreale stagione ventiventi con i "1000" di Cincinnati, Roma e Parigi-Bercy. Ma anche con lo Us Open, il Roland Garros e le Finals. Dopo settimane di ipotesi, e di rumors, la squadra di Andrea Gaudenzi ha svelato il calendario per le prime sette settimane della prossima stagione.

Un buon punto di partenza, viste le circostanze e la quarantena imposta dal governo australiano. Si partirà il 5 gennaio con i "250" di Delray Beach (in Florida) e di Antalya. Tornei che saranno ovviamente riservati ai giocatori che non dovranno prendere parte alle qualificazioni del primo Slam stagionale che di disputeranno eccezionalmente a Doha, in Qatar, dal 10 al 13 gennaio.

In Australia a fine gennaio

Il buco nel mezzo nel mese di gennaio, dovuto come già detto ai quattordici giorni di quarantena obbligatoria, farà da sfondo a una doppietta di tornei che si disputeranno in contemporanea a Melbourne dal 31 gennaio al 6 febbraio.

Il primo andrà a sostituire il "250" di Adelaide, il secondo - una novità assoluta - sarà invece presumibilmente rimosso tra poco più di dodici mesi. Nel calendario compare anche una versione-ridotta dell'ATP Cup (composta da 12 squadre) spalmata sui primi cinque giorni del mese di febbraio.

Insomma: il primo Slam stagionale è confermato che si terrà dal 5 al 21 di febbraio, da capire se con la presenza del pubblico o meno. Poche le certezze sulle settimane (e ovviamente i mesi) immediatamente successivi.

"Questo primo calendario è comunque frutto di tutti gli sforzi che abbiamo fatto nel corso delle ultime settimane. In circostanze incredibilmente difficili, insieme ai giocatori e tutti gli organizzatori, degli sponsor e di Tennis Australia, siamo stati in grado di trovare una soluzione per l'inizio della stagione.

Garantire la salute e la sicurezza di tutti sarà uno dei nostri obiettivi principali" ha spiegato Gaudenzi nella nota rilasciata a margine del calendario. Da segnalare anche che il circuito Challenger inizierà il 18 gennaio.

In concomitanza con la fine delle qualificazioni dello Slam downunder, tanto per intenderci.