Indian Wells, sempre più probabile la cancellazione: spunta un torneo "sostituto"



by   |  LETTURE 1839

Indian Wells, sempre più probabile la cancellazione: spunta un torneo "sostituto"

Negli scorsi giorni se ne è parlato molto e sembra davvero mancare poco per l'ufficialità: per il secondo anno consecutivo il torneo Masters 1000 di Indian Wells, questa volta per quel che riguarda l'edizione 2021 quindi, verrà cancellato.

Il torneo americano fu nel 2020 il primo grande torneo a saltare a causa dell'aumento dei casi di Covid-19 in tutto il mondo e a quanto pare anche nel prossimo anno non ci dovrebbe essere. La cancellazione di Indian Wells è un duro colpo per l'intero circuito Atp e per la Wta, questo Masters 1000 è sempre stato considerato come una sorta di "Quinto Slam" visto la sua importanza nel calendario e dava grandi vantaggi economici a tutti, addirittura generava un sistema economico da addirittura oltre 400 milioni di dollari di entrate annue per l'evento ed in generale per tutta la regione circostante.

Questa doppia cancellazione porterebbe quindi un danno al paese degli Stati Uniti di ben 800 milioni di dollari. Ricordiamo che la cancellazione di Indian Wells metterebbe a forte rischio anche il Masters 1000 di Miami, torneo che si disputa poco dopo ed anch'egli negli Stati Uniti.

Come l'Atp potrebbe sostituire Indian Wells

L'edizione 2021 del Masters 1000 di Indian Wells era in programma tra l'8 ed il 21 Marzo, ma ora il torneo Atp 259 di Marsiglia ha ufficializzato che si disputerà (data provvisoria comunque) dall'8 al 14 Marzo.

Ovviamente molto dipenderà da cosa accadrà con il torneo di Indian Wells ma questo è un indizio molto importante su cosa potrebbe accadere nei prossimi mesi ed in generale nel calendario del prossimo anno.

La pandemia ha condizionato tutta la stagione 2020, ma soprattutto fin quando non ci sarà ufficialmente un vaccino che possa permettere di viaggiare senza alcun problema, il circuito Atp continuerà ad avere dei tornei in dubbio.

L'Australian Open 2021 è stato rinviato di qualche settimana a causa della quarantena che i tennisti devono fare a inizio stagione e la speranza che tutti i tennisti hanno è che il 2021 possa essere una stagione dove si potranno disputare tutti i match possibili.