I numeri raggiunti dalle ATP Finals a Londra fanno sognare Torino



by   |  LETTURE 1803

I numeri raggiunti dalle ATP Finals a Londra fanno sognare Torino

L’ultima edizione delle ATP Finals ha visto la caduta di Novak Djokovic e Rafael Nadal. Entrambi hanno perso in semifinale, contro Dominic Thiem il serbo e contro Daniil Medvedev lo spagnolo, e lasciato il passo alla “nuova” generazione.

A spuntarla in finale è stato poi Medvedev, tornato quello dell’impressionante stagione americana del 2019, che ha dimostrato di avere lo spirito ed il tennis per dare fastidio ai Big Three anche nei tornei del Grande Slam.

I numeri raggiunti dalle ATP Finals negli ultimi anni

Londra avrebbe sicuramente meritato di celebrare l’ultimo anno di Finals con la 02 Arena gremita in tutti gli ordini di posto, ma l’emergenza sanitaria ha costretto gli organizzatori a prendere delle dure decisioni e stabilire un rigido protocollo.

A riempire, in parte, questo vuoto ci hanno pensato gli ascolti televisivi e le interazioni via social che hanno registrato numeri da capogiro. 131 milioni di visualizzazioni sui canali media dell’ATP, 9 milioni e mezzo di contenuti legati al Torneo dei Maestri.

Numeri ancora più impressionanti se consideriamo i 12 anni in cui il torneo si è giocato a Londra. Sono circa 850 milioni le persone che hanno cumulativamente seguito e guardato il torneo in 175 paesi diversi, come ha riportato SuperTennis, e sono quasi 3 milioni gli spettatori ospitati alla 02 Arena.

Tutti questi dati, confermano l’importanza del grande investimento fatto dalla città di Torino, che porterà le ATP Finals in Italia dal prossimo anno ed almeno fino al 2025. Chiara Appendino, sindaca di Torino nonostante l’auto-sospensione dal Movimento Cinque Stelle, ha dichiarato che lavorerà duramente nei prossimi anni per organizzare nel migliore dei modi questo incredibile evento.

“Grazie al rapporto che ho instaurato con la Federazione Italiana Tennis, continuerò ad occuparmi delle ATP Finals che arriveranno a Torino da novembre 2021 per cinque anni” , ha ribadito Appendino in un’intervista a Tagadà.

Quella delle ATP Finals sarà una grande opportunità sia per Torino, ma soprattuto per l'intero movimento tennistico italiano.