Atp Sofia - Sinner nella storia, vittoria al cardiopalma al tie-break con Pospisil



by   |  LETTURE 2880

Atp Sofia - Sinner nella storia, vittoria al cardiopalma al tie-break con Pospisil

Lo sapevamo già probabilmente tutti noi, ma oggi abbiamo avuto l'ennesima conferma, il tennis italiano ha scoperto una stella. Il giovane tennista azzurro Jannik Sinner ha vinto oggi il suo primo titolo Atp ed è, a 19 anni e quasi 3 mesi, l'italiano più giovane a vincere un torneo nel circuito maggiore.

Sinner conquista l'Atp 250 di Sofia dopo una gara soffertissima, ricca di tensione e dove probabilmente non ha disputato il suo miglior match in carriera ma ha portato a casa un successo per chiudere al meglio un buon 2020, match vinto con il risultato di 6-4;3-6;7-6(3).

L'analisi di un match che ha visto diversi colpi di scena

Sinner ha la possibilità di chiudere subito il match ma avanti di un set e di un break cala nettamente ed inizia una serie di gravi errori. Quando la gara sembra davvero a rischia però Jannik ritorna in auge e vince una gara emotivamente importante.

Ecco l'intera analisi del match: Nel primo game subito il canadese ha qualche difficoltà, annulla tre palle break ma riesce alla fine a portarsi sull'1 a 0. Pospisil arranca al servizio e nel terzo game alla prima palla break stavolta Sinner è micidiale e conquista subito il break.

Nel game successivo Jannik commette qualche errore di troppo e concede una chance all'avversario che non ne approfitta e l'azzurro si porta così sul 3 a 1. Il set scorre avanti con Pospisil che cresce pian piano e Sinner che invece commette qualche errore di troppo con ben 3 doppi falli.

Si arriva sul 5-4 e Sinner conquista il set a zero con gran padronanza e leadership. La gara sembrerebbe in discesa ma Sinner nel secondo game pasticcia e commette 4 errori consecutivi regalando il controbreak a zero al canadese.

Blackout del giovane azzurrini che sbaglia e perde anche il game successivo a zero con Pospisil che si porta sul 2-1. Il canadese prende fiducia mentre Sinner continua a commettere errori e nel sesto game disputa un altro gioco orrendo e subisce il break del 4-2.

Il set va avanti e Pospisil non ha problemi sul suo turno di servizio e con una sfilza di ace chiude 6-3 e si porta sul set pari. Nel terzo set Sinner continua a faticare e conquista il primo game dopo aver annullato due palle break.

Si va avanti con Sinner che mantiene i game a fatica e Pospisil che gioca bene e appare sempre più in crescita. Sul 5-4 Pospisil serve per restare nel match, Jannik non sfrutta una piccola occasione e la gara va avanti sul 5-5 con entrambe le parti ormai al cardiopalma.

I due mantengono il servizio e Sinner si gioca così la sua prima finale della carriera al tie break. Qui entrambi partono bene con il servizio e lo mantengono fino al 3 a 2. Sinner gioca un'ottima risposta che Pospisil non riprende, l'azzurro va avanti sul 4 a 2.

Jannik aumenta di ritmo e sul 5-3 gioca un diritto pazzesco. Tre match point per l'azzurro e alla prima chance Sinner chiude e vince il suo primo titolo in carriera! Battuto il record italiano di Pistolesi e l'ennesimo record di una carriera che Sinner ha solamente iniziato. Lunedì best Ranking per Sinner che potrà ora concentrarsi in vista della prossima stagione.