Atp Sardegna - Djere vince il titolo, battuto Cecchinato



by   |  LETTURE 1207

Atp Sardegna - Djere vince il titolo, battuto Cecchinato

Dalla sconfitta al secondo turno nel Challenger di Aix en Provance, Marco Cecchinato ha vinto quindici delle diciannove partite che ha disputato. Non un caso. A circa venti mesi dalla finale nel "250" di Monaco, la terza in carriera, il tennista siciliano non è però riuscito ad aggiungere l'ultimo tassello al mosaico sul rosso del Forte Village di Santa Margherita di Pula.

Cecchinato, che non aveva mai perso una finale nel circuito maggiore, dopo Andreas Seppi (a New York) e Gianluca Mager (a Rio de Janeiro) è diventato il terzo tennista azzurro a mancare l'appuntamento con il successo in questo assurdo duemilaventi.

Rimane ancora da solo Filippo Volandri - campione a Palermo nel duemilasei - l'ultimo ad aggiungere la bandierina azzurra nell'albo d'oro di un torneo di casa. Se non altro nel circuito maggiore. Vince, nonostante qualche polemica, Laslo Djere.

Che taglia il traguardo dopo poco più di due ore di gioco con un 7-6(3) 7-5 sulle spalle e che dopo quasi un anno si riavvicina alla Top 50.

Djere vince i punti più importanti

Due break fanno da sfondo al 6-6.

Cecchinato, che nel mezzo si lascia trascinare ai vantaggi solamente in un caso, non perdona al tennista serbo l'intervento del medical time out proprio ai piedi del jeu decisif. Djere, più solido e soprattutto con un pacchetto di soluzioni più ampio da fondocampo, si spinge sul 4-0 (complice anche un doppio errore con la battuta del siciliano) ma anche sul 6-1 prima di fissarsi sul 7-3.

In contrapposizione totale con le dinamiche della prima frazione, sono quattro i break che condizionano i primi sei giochi. Djere non riesce a scappare sul 2-0, Cecchinato ad amministrare un 3-2 di vantaggio. Il serbo - che nel bene e nel male regola gli equilibri della sfida da fondocampo - ottiene le prime chance per chiudere sul 5-4.

Non ci riesce, ma se ne procura altre due nel turno di risposta immediatamente successivo grazie a una manciata di passanti vincenti. La soluzione la trova comunque alla quarta opportunità utile grazie a una super risposta di dritto. Cecchinato non può niente. Photo Credit: Getty Images