ATP Finals 2020: tutto quello che c'è da sapere sugli ultimi due posti disponibili



by   |  LETTURE 3812

ATP Finals 2020: tutto quello che c'è da sapere sugli ultimi due posti disponibili

I tornei che si disputeranno nelle prossime settimane saranno decisivi per stabilire il nome degli otto tennisti che prenderanno parte alle ATP Finals 2020. Novak Djokovic, Rafael Nadal, Dominic Thiem, Stefanos Tsitsipas, Daniil Medvedev ed Alexander Zverev hanno già staccato il pass per il torneo dei Maestri e non vedono l’ora di raggiungere la 02 Arena.

ATP Finals 2020: la situazione aggiornata

Considerando l’assenza di Roger Federer, che tornerà in campo solo nel 2021, Diego Schwartzman e Matteo Berrettini sembrano essere i favoriti nella corsa verso Londra, anche se Andrey Rublev, Gael Monfils, Denis Shapovalov o Roberto Bautista Agut potrebbero superarli grazie ad un exploit di fine stagione.

Il calendario tennistico sarà molto fitto, come si può osservare nell’immagine sottostante. Analizzando nel dettaglio la situazione dei giocatori ancora in lizza per un posto alle Finals, possiamo farci un’idea sulle possibilità di ogni singolo esponente.

Ricordiamo che quest’anno, in base al sistema adottato dall'ATP per fronteggiare al meglio il duro periodo, gli atleti potranno incrementare il proprio punteggio in classifica solo raggiungendo un risultato migliore rispetto alla passata stagione.

Schwartzman ha giocato la finale dell’ATP di Vienna nel 2019 e perso al primo turno del Masters 1000 di Parigi-Bercy, torneo che potrà sfruttare per aumentare il vantaggio. Berrettini si trova quasi nella stessa situazione dell’argentino: ha raggiunto le semifinali a Vienna e perso all’esordio a Parigi.

Rublev rappresenta sicuramente l’ostacolo più grande per Schwartzman e Berrettini. Il russo è uscito di scena ai quarti di finale a Vienna ma lasciato Parigi dopo una sola partita. Monfils e Shapovalov dovranno invece tentare l’impresa: il primo ha raggiunto le semifinali a Vienna ed i quarti a Parigi, il secondo la finale dell’ultimo Masters 1000 dell’anno.

Bautista Agut e David Goffin non hanno raccolto molto nella parte finale del 2019, ma la loro distanza dalla top ten non lascia di certo ampi margini di errore. Entrambi dovrebbero ottenere il massimo in tutti i tornei a cui prenderanno parte per sperare nel miracolo.