Atp San Pietroburgo - Medvedev "soffre" un set, avanti anche Wawrinka



by   |  LETTURE 1869

Atp San Pietroburgo - Medvedev "soffre" un set, avanti anche Wawrinka

Daniil Medvedev si presenta sul "Centralone" di San Pietroburgo con un set di colpevole ritardo. Nella sfida con Richard Gasquet - che aveva vinto piuttosto nettamente l'unico precedente - il numero uno del seeding (e defending champion) riesce comunque a trovare gli automatismi nel cuore del secondo e a capitalizzare la superiorità da fondocampo nel rush finale.

Un parzialone di 3-0 - condito ovviamente da due break - fa infatti da battistrada a quello che alla soglia dei novanta minuti di gioco si tramuta in un tanto altalenante quanto inevitabile 3-6 6-3 6-0. Ad attendere il russo al secondo turno ci sarà Reilly Opelka, giustiziere del qualificato croato Nino Serdarusic.

Dopo aver accarezzato la sconfitta al primo turno, Stan Wawrinka si complica la vita anche contro Evgenij Donskoy. Una sorta di spettatore non pagante fino al 6-1 3-3. Il tennista elvetico, che perde quattro dei sette punti con la battuta a disposizione nello stesso game, ristabilisce comunque le gerarchie nelle fasi iniziali del terzo e alla fine della corsa sigilla il successo sul 6-1 3-6 6-3.

Nel day-3 a San Pietroburgo Denis Shapovalov vince invece una partita perfettamente normale. Una rarità, se non altro di questi tempi. Il talentino canadese, reduce dalla folle sconfitta contro Roberto Carballes Baena sulla terra di Bois de Boulogne, si sbarazza del lucky loser Viktor Troicki con un secco 6-3 6-2.

Condito, tra le altre cose, da dieci ace, dal 90% dei punti con la prima palla e da un perfetto four-on-four sulle palle break. Il test con Ilya Ivashka al secondo turno potrebbe in qualche modo rivelarsi complicato.

A Colonia nessuna sorpresa

Nel "250" di Colonia, in una giornata piuttosto povera di nomi, salta invece la testa di serie numero sei del tabellone.

Quella attaccata alla schiena di Benoit Paire. Battutto piuttosto nettamente da Dennis Novak. Fuori anche il "fratellone" di Sascha Zverev, Mischa. Difficile comunque inserire il 6-3 6-4 di Hubert Hurkacz nella lista delle sorprese.

Photo Credit: Getty Images