Atp Roma - Quinto successo per Djokovic ed ennesimo nuovo record, cade Schwartzman



by   |  LETTURE 2795

Atp Roma - Quinto successo per Djokovic ed ennesimo nuovo record, cade Schwartzman

Agli Internazionali d'Italia è ancora il numero 1 al mondo Novak Djokovic a trionfare: il serbo conquista il quinto successo in carriera a Roma (su dieci finali) ed il 36 Masters 1000 in carriera distanziando così Rafael Nadal fermo a 35 (Federer è terzo a quota 28).

Un nuovo e ulteriore record per il serbo protagonista di un 2020 incredibile e autore di una striscia di successi incredibile che, al di là della pandemia, lo vede con zero sconfitte all'attivo eccetto per quella brutta macchia avvenuta a New York con la squalifica agli Ottavi di Finale contro Carreno Busta.

Novak Djokovic e la quinta vittoria al Foro Italico

Inizio shock per Djokovic che comincia con diversi errori, sbaglia sia palle corte che rovesci e l'argentino si porta sul 3 a 0 con due break di vantaggio. In campo intanto emergono le prime gocce di pioggia.

Nel game successivo Schwartzman soffre la pressione e commette un pesante doppio fallo sulla palla break. Djokovic entra totalmente in partita (e tolto il problema palle corte) recupera anche l'altro break e si porta sul 3-3.

Djokovic alza il livello mentre l'argentino sembra accusare lievemente la fatica delle giornate precedenti, nel decimo game però Diego annulla un set point con un fantastico punto e si porta sul 5 pari. Nel dodicesimo game Djokovic ha 3 set point sul servizio di uno Schwartzman sempre più falloso e alla terza chance riesce a sfruttare l'occasione ed ad aggiudicarsi il primo set 7-5.

Nel secondo set si comincia sulla scia del primo con Schwartzman che realizza subito il break sfruttando gli errori di un Djokovic distratto. Schwartzman non ne approfitta nuovamente, commette qualche errore di troppo e subisce il controbreak con il serbo che si porta avanti 2-1.

I due mantengono il servizio fino all'ottavo game dove Djokovic alza il ritmo, compie il break e chiude così la pratica, chiudendo al terzo match point. È ancora Novak Djokovic. Finisce 7-5;6-3 con il campione serbo quest'anno fermato solo dalle squalifiche.

Gran torneo per Schwartzman, alla sua prima finale in un Masters 1000 e protagonista della sorpresa del torneo con la vittoria su Rafael Nadal.