Fognini verso l'esordio: "Mi preparo per il 2021. Djokovic? È stato sfortunato"



by   |  LETTURE 6477

Fognini verso l'esordio: "Mi preparo per il 2021. Djokovic? È stato sfortunato"

Fabio Fognini è tornato la scorsa settimana a competere dopo tanti mesi di stop, un rientro al di sotto delle attese con il tennista azzurro che a Kitzbuhel è caduto con un risultato netto contro il numero 303 al mondo Marc-Andrea Huesler.

Il tennista, tornato dall'infortunio e dallo stop legato all'emergenza sanitaria, ha parlato cosi in conferenza stampa in vista del suo esordio al secondo turno nel torneo di Roma.

Le parole in conferenza stampa di Fabio Fognini

Ecco le dichiarazioni del tennista ligure in conferenza: "Voglio sfruttare questa fase finale del 2020 per giocare molte gare e trovare la condizione in vista della prossima stagione.

Sono molto contento di essere tornato a competere ma sono consapevole di non essere al 100 % e recuperare da questo tipo di operazioni è un percorso lungo e faticoso. Ora devo restare umile, allenarmi bene e giocare il maggior numero di incontri possibili"

Nel corso della conferenza Fabio ha commentato anche la finale degli Us Open, incontro che ha visto trionfare per la prima volta in uno Slam Dominic Thiem, in rimonta sul tedesco Alexander Zverev. Ecco le sue parole a riguardo: "La finale è stata una partita incredibile.

Sia Dominic che Alexander sono ragazzi straordinari che hanno dato vita ad un match palpitante. Thiem ha meritato il titolo, era già diversi tempo che se la giocava alla pari con tutti. La squalifica di Novak Djokovic? Beh, Djokovic è stato sfortunato, sono cose che purtroppo potrebbero accadere a tutti.

Nadal è uno dei più forti tennisti di sempre e non so può pensare che non sappia fare qualcosa, batterlo sulla terra rossa sarà complicato davvero per tutti" Fabio Fognini è attualmente fuori dalla Top 10 ed in questa stagione è stato protagonista di una buona prova agli Australian Open dove è arrivato agli Ottavi di finale (ripetendo il suo miglior risultato in carriera) e venendo eliminato solo dall'americano Tennys Sandgren.

I migliori risultati in carriera per Fognini sono però sulla terra con il tennista che nel 2019 ha conquistato il Masters 1000 di Montecarlo, ultima grande vittoria del tennista fino ad ora.