Pubblico agli Internazionali d’Italia? La decisione ufficiale del CTS



by   |  LETTURE 2328

Pubblico agli Internazionali d’Italia? La decisione ufficiale del CTS

Dopo mesi di enormi dubbi e incertezze causate dalla situazione legata all'emergenza sanitaria sembrano ormai spegnersi le speranze degli appassionati di assistere agli Internazionali d'Italia. Il principale torneo italiano infatti verrà disputato a porte chiuse.

Il torneo che si disputerà dal prossimo 20 Settembre fino al 27 dello stesso mese, si svolgerà senza la presenza di pubblico: questa decisione è stata presa sotto la visione del Comitato tecnico scientifico che avrebbe bocciato le misure di prevenzione offerte dalla Federtennis.

Quest''ultima aveva previsto una presenza quotidiana di circa 17 Mila persone per tutta la durata dell'evento.

Le ultime sugli Internazionali d'Italia

Dopo le problematiche nate durante l'Adria Tour e con i tornei americani che ancora oggi si stanno disputando con la "Bolla" e senza nessun tipo di pubblico la Regione ed in generale in Italia non se la sono sentita di invitare pubblico negli stadi.

Nei prossimi giorni si dovrà invece decidere il da farsi per la questione biglietti visto che la maggior parte dei biglietti sono stati venduti prima del Lockdown. Mancherà il pubblico ma non mancheranno le emozioni negli Internazionali di Roma che quest'anno, eccetto per l'assenza dell'infortunato Roger Federer, godrà della presenza di tutti i tennisti top in curcolazione.

In primis vi sarà il ritorno di Rafael Nadal, che, ha deciso di saltare gli Us Open ed in generale tutto il tour americano, ma sarà presente invece sulla sua amata terra rossa. Il campione spagnolo si contenderà la vittoria con l'eterno rivale Novak Djokovic, ancora imbattuto quest'anno e sempre più numero uno al mondo.

Oltre a loro l'altro favorito per la vittoria finale del torneo è l'austriaco e numero 3 al mondo Dominic Thiem che anch'egli da solitamente il meglio di sé sulla terra battuta. Oltre a loro saranno presenti tutti i principali tennisti ed anche i nostri Matteo Berrettini e Fabio Fognini, entrambi nella Top 15 mondiale.