Atp/Wta Cincinnati - Rimpianto Sonego, ok Tsitsipas. Kenin e Pliskova subito fuori



by   |  LETTURE 1405

Atp/Wta Cincinnati - Rimpianto Sonego, ok Tsitsipas. Kenin e Pliskova subito fuori

La ripartenza di Karolina Pliskova e Sofia Kenin negli States è segnata dai problemi. Non una buona notizia per il tabellone del “Western&Southern Open” di Cincinnati (già segnato dalle assenze di Ashleigh Barty, Simona Halep, Elina Svitolina, Bianca Andreescu, Kiki Bertens e Belinda Bencic) che nel day-2 perde quindi le prime due teste di serie.

La ceca, palesemente in ritardo di condizioni, non sfrutta un break di vantaggio nella frazione inaugurale e non trova armi sufficientemente valide in risposta nella seconda. Ne approfitta Veronika Kudermetova, reduce dal complicatissimo successo ai danni di Alja Tomljanovic, che con un roccioso 7-5 6-4 acchiappa ovviamente la terza vittoria in carriera ai danni di una Top 10.

La campionessa degli Australian Open accende la luce a un passo dal baratro. E non basta. Alize Cornet, che rischia di dilapidare un vantaggio di 6-1 5-2 40-15, riesce a contenere il tentativo di rimonta dell’avversaria (che con un mega-parziale di 5-0 riesce a spingersi fino al 6-4 nel jeu decisif) e soprattutto a chiudere alla quarta opportunità utile.

Non rientra invece nel listone delle sorprese lo scivolone di Sloane Stephens – che negli ultimi dodici mesi ha vinto appena quattro dei diciotto match disputati – anche se la seconda giornata al femminile è segnata complessivamente dalla vittoria di sette delle otto qualificate in campo.

Rimpianto Sonego, Evans batte ancora Rublev

«Sono contento di essere qui. E non perché sto giocando a tennis». Grigor Dimitrov (emblema del fallimentare esperimento Adria Tour) due mesi dopo essere risultato positivo al Covid-19 è riuscito a ripartire con un successo ai danni di Ugo Humbert a New York.

Dopo la sconfitta ad Adelaide e la vittoria a Dubai - l'ultima prima dello stop - Daniel Evans è riuscito a mettere la testa avanti negli head-to-head contro Andrey Rublev. Anche se questa volta per superare il talentino russo ha avuto bisogno di tre set.

Tutto facile per Stefanos Tsitsipas (che archivia il test Kevin Anderson in poco più di sessanta minuti) raggiunge quanto meno fino al terzo turno anche David Goffin. Dopo la sconfitta di Salvatore Caruso, perfetto nel tabellone cadetto, la pattuglia azzurra nel primo torneo newyorkese perde Lorenzo Sonego.

Tennys Sandgren – già giustiziere di Matteo Berrettini e Fabio Fognini a Melbourne Park – recupera da un quasi disperato svantaggio di 3-6 nel tie break del secondo set (complice anche un sanguinosissimo doppio fallo dell’avversario) e chiude sul 6-3 7-6(7) alla soglia delle due ore di gioco.

Photo Credit: Getty Images CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA E IL PROGRAMMA DI DOMANI CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA E IL PROGRAMMA DI DOMANI