Ultimate Tennis Showdown - Thiem vince il "big match" con Tsitsipas. Ok Berrettini



by   |  LETTURE 3501

Ultimate Tennis Showdown - Thiem vince il "big match" con Tsitsipas. Ok Berrettini

Dopo Grigor Dimitrov, anche Borna Coric ha comunicato di essere risultato positivo al coronavirus. Il frettoloso tentativo di ritornare alla normalità firmato "Adria Tour" si è rivelato ovviamente fallimentare.

Ah, Novak Djokovic ha rifiutato di sottoporsi al tampone. Dopo la parentesi vittoriosa a Belgrado, Dominic Thiem si è recato a Nizza per la seconda tappa del rivoluzionario tennis mordi-e-fuggi di Patrick Mouratoglu.

Più che altro per mettere nelle gambe qualche incontro sul cemento. L'austriaco (ovviamente un soggetto a rischio) è stato testato e fortunatamente è risultato negativo. I prossimi giorni saranno comunque estremamente importanti per capire quale direzione prenderanno a questo punto organizzatori e giocatori.

A ogni modo, il secondo week-end della competizione "in Academy" si è rivelato tutto sommato divertente.

Gasquet passa in testa, prima sconfitta per Tsitsipas

Reduce dal passo falso con Feliciano Lopez nella giornata di sabato - del tutto comprensibile date anche le circostanze - Matteo Berrettini trova una certa continuinità con il servizio, limita considerevolmente il numero degli errori non forzati dal lato debole, aggiunge quasi automaticamente alla collezione delle vittorie la terza perla e si accomoda sul podio nella classifica generale.

Guidata adesso da Richard Gasquet, fermo a tre vittorie come l'azzurro e Stefanos Tsitsipas, avanti sostanzialmente grazie a un migliore saldo nei set. Ricordiamo che il format è stato modificato in corso d'opera e che a qualificarsi per le semifinali saranno i primi quattro.

Dicevamo: l'azzurro si è sbarazzato di Benoit Paire (18-11, 14-12, 14-12, 18-14 i parziali) nel match che ha inaugurato la giornata. Gasquet ha dominato Dustin Brown, come al solito poco dedito alle faccende legate al punteggio, vincendo addirittura settantanove punti nei quattro-quarti.

David Goffin ha invece avuto bisogno del "suddean-death" per avere la meglio di "Feli" e per agganciare la quarta posizione. Il sipario a Nizza è calato con il match di cartello. Quello tra Thiem e Tsitsipas.

Nella riedizione della partita che ha messo fine alla stagione passata (Finals di Coppa Davis escluse) il numero tre del mondo ha gestito meglio i cosiddetti clutch-points. E ha lasciato per strada solamente il terzo-parziale. Photo Credit: Getty Images