Il Coronavirus ferma anche il tennis. Stop ATP di 6 settimane



by   |  LETTURE 1592

Il Coronavirus ferma anche il tennis. Stop ATP di 6 settimane

Dopo la cancellazione dei Masters 1000 di Indian Wells e Miami, sono girate molte voci su una possibile drastica decisione presa dai massimi organi dell’ATP. Adesso è ufficiale: il Tour ATP resterà fermo per almeno sei settimane.

L’emergenza sanitaria causata dal diffondersi del Coronavirus è stata dichiarata dall’OMS pandemia globale ed i rischi legati al proseguimento delle competizioni sono troppo alti per giocatori, staff, fan e per tutte le persone coinvolte nell’organizzazione dei vari eventi.

L’ATP ha monitorato costantemente la situazione e gli ultimi aggiornamenti, ha consultato diversi medici ed esperti e comunicato con tutte le autorità locali prima di giungere ad una giusta decisione. Il presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi ha chiarito il tutto con una nota pubblicata sul sito ufficiale dell’Association of Tennis Professionals.

“Questa non è una decisione presa alla leggera e rappresenta una grande perdita per i nostri tornei, i nostri giocatori e per i fan in tutto il mondo. Tuttavia, riteniamo che questa sia l’azione responsabile necessaria in questo momento al fine di proteggere la salute e la sicurezza dei nostri giocatori, del personale, di tutta la comunità tennistica e della salute pubblica in generale di fronte a questa pandemia globale.

La dimensione mondiale del nostro sport ed i viaggi internazionali richiesti presentano rischi e sfide significative nelle circostanze odierne, così come le direttive sempre più restrittive emanate dalle autorità locali dicono.

Continuiamo a monitorare quotidianamente la situazione e non vediamo l’ora che il Tour riprenda quando la situazione sarà migliorata. Nel frattempo, i nostri pensieri ed auguri sono tutti rivolti alle persone colpite dal virus”.