Atp/Wta Acapulco - Nadal in rodaggio, disastro Zverev. Fuori a testa alta Errani


by   |  LETTURE 3974
Atp/Wta Acapulco - Nadal in rodaggio, disastro Zverev. Fuori a testa alta Errani

Prosegue senza intoppi l’avventura di Rafa Nadal nel “500” di Acapulco. Il maiorchino condensa la stragrande maggioranza dei problemi ai piedi del traguardo, ma non ritocca ovviamente i piani di conquista con Miomir Kecmanovic sullo sfondo.

Il numero uno del gruppone si affaccia sul Centralone con un mega-parziale di 5-0 e crea le condizioni per la fuga sul 4-3. Chiamato a servire per chiudere, si inceppa e perde addirittura otto dei successi nove punti. Il serbo mette la testa avanti per la prima volta, sì, ma sporca il dodicesimo game con tre errori non forzati e si offre quasi inevitabilmente al più scontato degli epiloghi.

Nadal sigilla il successo sul 6-2 7-5 e prenota la sfida con il coreano Soonwo Know, il talento coreano che non sarà però presente a Cagliari per la sfida di Davis con l'Italia. Alexander Zverev fa un salto nel 2019 e contro Tommy Paul sbaglia tutto quello che c'è da sbagliare.

Il numero due del seeding litiga con il servizio (nove complessivamente i doppi falli) e non trova delle contromisure adeguate da fondocampo. Inevitabile il 6-3 6-4 che lo statunitense griffa alla soglia dei novanta minuti di gioco.

Prima affermazione contro un Top 10 per il classe 97, che proverà a ripetersi ai quarti di finale con John Isner. Stan Wawrinka regola con un doppio 6-4 Pedro Martinez, nello stesso spicchio di tabellone trova spazio anche Grigor Dimitrov.

Per abbattere la resistenza di Adrian Mannarino l’ex enfant prodige bulgaro ha comunque bisogno di cancellare una manciata di match point nel terzo. Rientra ovviamente nel mazzo delle sorprese il successo di Kyle Edmund ai danni di Felix Auger Aliassime.

Dopo le finali a Montpellier e a Rotterdam, il talentino canadese si ferma quasi comprensibilmente ai piedi dei quarti Il britannico sfiderà Taylor Fritz. Reduce dal primo successo in stagione nel circuito maggiore, Sara Errani vende cara la pelle anche contro la cinese Xiyu Wang.

Dopo due set lottattissimi, l'azzurra si ritrova senza energie nel serbatoio e raccoglie quello che può nel terzo. Il tabellone luminoso si stabilizza sul 7-5 6-7(3) 6-1 alla soglia delle due ore e trenta di gioco.

CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DELLA GIORNATA ATP E IL PROGRAMMA DI OGGI CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DELLA GIORNATA WTA E IL PROGRAMMA DI OGGI Photo Credit: Getty Images