Wta Dubai - Rybakina dice stop, Barty ai quarti senza giocare. Impresa Jabeur


by   |  LETTURE 1473
Wta Dubai - Rybakina dice stop, Barty ai quarti senza giocare. Impresa Jabeur

La giornata a Doha inizia con il forfait di Elena Rybakina. Reduce dalla maratona vincente con Alison Van Uytvanck, e dalla secodna rimonta consecutiva nel torneo, la kazaka decide comprensibilmente di disertare il match con Ashleigh Barty a causa di un problema ai muscoli addominali.

Per la giocatrice con la più alta percentuale di successi in stagione (ventuno) uno stop assolutamente necessario date le circostanze. La numero uno del mondo, ai quarti senza giocare, avrà una tra Garbine Muguruza e Dayana Yastremska.

In una giornata condizionata dal vento, Petra Kvitova dilaga solamente nel terzo set con Jelena Ostapenko. Per la campionessa dell'edizione 2018 - che aveva peraltro perso il precedente di Doha quattro anni fa - potrebbe adesso rappresentare un problema Ons Jabeur.

Se il tennis fosse solo tennis e il talento potesse rispondere a tutte le domande, la tunisina navigherebbe tranquillamente tra le primissime nell'universo Wta. Dopo i quarti di finale a Melbourne Park, la paladina del pubblico di casa rompe il muro della Top 40 e si conferma con un successo assolutamente straordinario ai danni di Karolina Pliskova.

La tunisina domina la prima frazione, tira il fiato nella seconda, accumula la stragrande maggioranza delle energie fisiche e mentali nel corso ai piedi del traguardo. Accarezza il braek in avvio e lo aggancia nel sesto game.

Trema quando con la battuta a disposizione ha la chance per spingersi fino al 5-2, ma ricompone il vantaggio nella fase decisiva e alla soglia delle due ore di gioco scrive il 6-4 3-6 6-3. Nel pomeriggio opta per il ritiro anche Amanda Anisimova.

La stellina americana, condizionata dall'influenza, manda direttamente ai quarti di finale Svetlana Kuznetsova. Ad attendere la russa ci sarà Belinda Bencic (a caccia di un buon risultato per ritornare a ridosso della Top 5) praticamente perfetta nella sfida con Yulia Putinsteva.

Rientra ovviamente nel mazzo delle sorprese la vittoria di Saisai Zheng ai danni di Kiki Bertens. La cinese, che non vinceva più di due partite nello stesso torneo dalla scorsa estate, nella sfida con la numero sette del seeding rimedia a una falsa partenza e capitola sul 3-6 6-3 6-3.

Si piazza nell'ultimo spicchio di tabellone Aryna Sabalenka, che di reali problemi nella sfida con Maria Sakkari (fresca di Top 20) non ne ha. Da registrare nel "250" di Santiago il passo falso Salvatore Caruso.

L'ultima speranza azzurra nel tabellone dell'Open cileno si arrende a Federico Delbonis. "Delbo" recupera un break di svantaggio nella prima frazione, cambia marcia nel jeu decisif e controlla poi il secondo.

Inevitabile il 7-6(3) 6-3. CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DELLA GIORNATA ATP E IL PROGRAMMA DI DOMANI CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DELLA GIORNATA WTA E IL PROGRAMMA DI DOMANI Photo Credit: Getty Images