Matteo Berrettini non giocherà neanche l'ATP di Acapulco per problemi fisici



by   |  LETTURE 4483

Matteo Berrettini non giocherà neanche l'ATP di Acapulco per problemi fisici

Matteo Berrettini sembra non avere ancora risolto i problemi fisici che da qualche tempo lo perseguitano. Il tennista romano n.8 al mondo della classifica ATP ha comunicatola sua rinuncia al torneo di Acapulco programmato per la prossima settimana (24 Febbraio) per dei fastidi ai muscoli addominali.

La stagione dell’italiano non è iniziata bene considerando che al momento è stato impegnato solo nel primo Slam della stagione dove, in Australia appunto, ha perso al secondo turno contro l’americano Tennys Sandgren.

Non si conoscono ancora i tempi esatti del recupero di Berrettini, certo è che per evitare ricadute o peggiorare la situazione è preferibile allungare i tempi di recupero per avere la certezza che al suo rientro in campo il tennista italiano sarà al 100%.

La stagione è solo all'inizio ed è preferibile non rischiare di compromettarla sottovalutando piccoli problemi fisici. Il problema accusato dal n.8 del mondo è di natura muscolare e si concentra fra addominali, pube ed adduttori e come ha più volte spiegato lo stesso tennista risale alle partite di Coppa Davis disputate a fine anno.

Altro ritiro per il torneo messicano è quello del francese Lucas Pouille. Al loro posto troveranno spazio in tabellone Kyle Edmund vincitore dell’Atp di New York della scorsa settimana e l’italiano Stefano Travaglia.