Atp Buenos Aires - Cecchinato perde anche la Top 100. Lorenzi avanza a New York


by   |  LETTURE 1967
Atp Buenos Aires - Cecchinato perde anche la Top 100. Lorenzi avanza a New York

L'usato sicuro funziona sempre. Ed è infatti di Paolo Lorenzi (anni trentotto sul documento d'identità) l'unico successo di giornata per l'Italtennis. Dopo un cammino praticamente perfetto nel tabellone cadetto, il senese sfrutta il favore dell'urna e si accomoda quanto meno tra i primi sedici nel "250" di New York.

Rischia, e tanto, contro il serbo Danilo Petrovic (modesto mestierante, alla prima esperienza nel circuito maggiore) ma rimedia a un set e un break di svantaggio con un mega-parziale di 11-0. Il 4-6 6-4 6-0 è praticamente una conseguenza logica, ad attenderlo c'è adesso Miomir Kecmanovic.

Da Buenos Aires a Buenos Aires. Con un bilancio di otto vittorie e ventiquattro sconfitte. Marco Cecchinato ritorna sul luogo del delitto, sì, ma non inverte il trend. Anzi. Contro Roberto Carballes Baena non sfrutta nessuna delle chance di break che ha nel cuore del match.

La fiducia, in un Gioco fatto sostanzialmente di sensazioni, fa tutta la differenza del Mondo. Lo spagnolo assesta la spallata decisiva nel settimo game e si spinge fino al primo check-point senza particolari difficoltà.

Anche se tentenna con la battuta a disposizione, cancella una manciata di palle break a cavallo tra il quarto e il sesto game, ma soprattutto due set point nel decimo. Alla fine della corsa archivia la pratica con un roccioso 6-4 7-6(3).

Il campione in carica lascia il trono e si allontana soprattutto dai primi cento giocatori del mondo per la prima volta dall'aprile del 2018. Sarà sul gradino numero centodieci dalla prossima settimana. Vincere aiuta a vincere.

Chiedere ad Andrey Rublev. Il talentino russo inaugura la campagna a Rotterdam con un netto 6-2 6-3 ai danni di Nikoloz Basilahsvili, uno che ad Amburgo nel 2019 gli aveva sfilato il titolo. Rublev porta così il saldo nel 2020 sul 12-1 e si garantisce quanto meno la sfida con Alexander Bublik.

Nell'ultima parte di giornata assaggia il cemento olandese anche Stefanos Tsitsipas, numero due del seeding, che per avere la meglio di Hubert Hurkacz ha bisogno di recuperare un set di svantaggio. CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DELLA GIORNATA ATP E IL PROGRAMMA DI DOMANI CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DEL WTA DI SAN PIETROBURGO E HUA HIN E IL PROGRAMMA DI DOMANI Photo Credit: Roberto dell'Olivo