Atp Pune - Che impresa Marcora. Battuto Paire, ai quarti c'è Duckworth


by   |  LETTURE 2586
Atp Pune - Che impresa Marcora. Battuto Paire, ai quarti c'è Duckworth

La carriera di chi naviga nelle retrovie è fatta di scelte. Talvolta molto forti. Prendiamo ad esempio Roberto Marcora, che se non avesse chiuso nei primi trecento alla fine del duemiladiciotto avrebbe smesso di giocare.

Basti pensare che nel duemiladiciannove si è ritagliato un posticino sicuro tra i primi duecento e che nel Circuito-Challenger ha raggiunto addirittura tre finali. L'azzurro ha bloccato le lancette del tempo all'alba di una nuova stagione, quella del salto.

A Pune si è tolto lo sfizio di smuovere lo zero dalla casella delle vittorie nel circuito maggiore e ha fatto di più. Molto di più. Si è liberato con un netto 6-4 6-4 di Benoit Paire (numero uno del seeding e sostanzialmente unico Top 50 nel tabellone) e si è ovviamente accomodato per la prima volta sul tavolone dei primi otto in un ATP.

Il transalpino non offre in realtà una resistenza sufficiente, ma tant'è. Non è di certo un problema. L'azzurro fa quello che deve fare e lo fa bene. Tenta di non dare punti di riferimenti con la prima palla e ci riesce.

Tenta soprattutto di mantenere i piedi in campo con il primo colpo e manco a dirlo stravince il confronto da fondocampo. Marcora assesta la spallata decisiva nel quinto game e non sfrutta imediatamente un break di vantaggio nel cuore del secondo set.

Sul 4-4 bacia comunque il lungolinea con due risposte vincenti e trova l'affondo nel momento più importante. Con lo schema servizio-dritto risale dal 15-40 ai piedi del traguardo e alla prima opportunità utile (con una prima vincente) acciuffa la vittoria.

Ovviamente la più bella e la più preziosa di una carriera che sembra adesso avviato a un nuovo inizio. Sulla strada per la semifinale c'è adesso il solo James Duckworth, reduce dalle quasi tre ore con Taro Daniel.

CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA E IL PROGRAMMA DI DOMANI Photo Credit: Roberto dell'Olivo