Laver Cup - Federer vince in doppio, ko Fognini. Europa avanti 3-1


by   |  LETTURE 3617
Laver Cup - Federer vince in doppio, ko Fognini. Europa avanti 3-1

Il Team Europa conduce 3-1 sul Resto del Mondo al termine della giornata inaugurale della terza edizione della Laver Cup, in programma fino a domenica nel suggestivo scenario del Palexpo di Ginevra (tutto gremito per l’occasione e contraddistinto da un’atmosfera abbastanza simile a quella che si respira alla O2 Arena di Londra).

Ricordiamo che la selezione guidata da Bjorn Borg si è aggiudicata entrambe le prime due edizioni rispettivamente a Praga nel 2017 e allo United Center di Chicago lo scorso anno. La sessione diurna si è aperta con la soffertissima affermazione di Dominic Thiem ai danni di Denis Shapovalov, il cui sogno di rimonta si è infranto ad un passo dal traguardo dopo aver riscattato un inizio a handicap.

Il giocatore austriaco ha messo in mostra tutte le incertezze che lo affliggono in questo momento della stagione, ma ha saputo annullare ben tre match point nel Super Tiebreak chiudendo sul 6-4 5-7 13-11. Il nostro Fabio Fognini sperava in un esordio migliore nella manifestazione, visto che il numero 1 d’Italia si è arreso 6-1 7-6(3) al redivivo Jack Sock.

L’americano, sprofondato oltre la 200ma posizione ATP in singolare, ha offerto una delle sue performance più brillanti nel 2019 respingendo le velleità di un Fognini apparso lontano dalla migliore condizione.

A nulla sono serviti gli incoraggiamenti dalla panchina di Roger Federer e Rafael Nadal, che hanno provato in più di una circostanza a scuotere il ligure. Nel primo match della sessione serale, Stefanos Tsitsipas ha superato a fatica Taylor Fritz con il risultato di 6-2 1-6 10-7 in un’ora e 15 minuti di partita.

Una prova davvero altalenante quella del greco, che ha rischiato grosso contro un avversario chiamato in extremis da John McEnroe per sostituire l’infortunato Kevin Anderson. L’attesa del pubblico svizzero era tutta per il debutto del padrone di casa Roger Federer, impiegato in doppio assieme ad Alexander Zverev contro Jack Sock e Denis Shapovalov.

Il 20 volte campione Slam, che vanta un bilancio di 5-2 in Laver Cup, ha guidato il tedesco alla vittoria grazie allo score di 6-3 7-5 in un’ora e 39 minuti di battaglia. Il Resto del Mondo, che si era aggiudicato il doppio inaugurale sia a Praga che a Chicago, ha sciupato ben 15 delle 16 palle break a disposizione, mentre gli europei sono stati chirurgici, fatta eccezione per un piccolo passaggio a vuoto nel secondo set.

Domani sarà il turno (forse) di Rafael Nadal, che - intervistato a bordo campo durante il doppio - ha ammesso di non sentirsi al meglio a causa di un dolore al polso. Nella giornata di sabato ogni vittoria assegnerà due punti.