Direttore ATP Vienna: “Ingiusto far giocare Djokovic e Nadal in Kazakistan”


by   |  LETTURE 3060
Direttore ATP Vienna: “Ingiusto far giocare Djokovic e Nadal in Kazakistan”

Herwig Straka, agente del numero 4 del mondo Dominic Thiem e direttore del torneo ATP 500 di Vienna, ha parlato in una recente intervista alla stampa austriaca delle condizione di salute di Thiem stesso e dell’entry list della prossima edizione di Vienna, prima di discutere del match esibizione tra Nadal e Djokovic in Kazakistan.

Riguardo al proprio giocatore, Straka ha detto: “Ha visitato un sacco di dottori, non c’è niente di più serio adesso, c’è sempre un brutto raffreddore che deve essere guarito. Vedremo solo quando si sarà del tutto ripreso se potrà giocare la Coppa Davis.

Noi la prendiamo come un’opportunità per pianificare meglio la stagione. Ha anche bisogno di alcune pause come fa in altri momenti dell’anno”. In Austria quest’anno farà il proprio ritorno anche l’argentino Juan Martin del Potro, reduce dopo alcuni mesi dall’ennesima operazione chirurgica: “E’ una buona occasione per rivederlo a Vienna, ho lavorato anni per averlo”.

E, chissà, forse potrà tornare anche l’ex numero uno del mondo Andy Murray: “Ha detto giocherà in Asia e poi vedremo come se la cava. E’ sicuramente in cima alla nostra lista”. Quindi, Straka si è espresso sulla partita di esibizione che tanto sta facendo discutere tra Rafael Nadal e Novak Djokovic che si terrà in ottobre, nella stessa settimana di Vienna, in Kazakhstan: “Sembra che possano giocare solo in quella settimana, è una cosa che è stata discussa diverse volte semplicemente perché ingiusta.

E’ stata una decisione presa dai Presidenti. Gli altri direttori dei tornei non erano d’accordo”. Malgrado questo, l’agente di Thiem si dice comunque soddisfatto dall’entry list del proprio torneo: “Al momento abbiamo quattro Top 10, ne abbiamo sempre avuti tre ma mai quattro. La nostra è davvero una bella rassegna di giocatori”.