Karen Khachanov: “Il pubblico è stato irrispettoso nei miei confronti”


by   |  LETTURE 8237
Karen Khachanov: “Il pubblico è stato irrispettoso nei miei confronti”

Karen Khachanov, 23 anni ed attuale numero 8 del mondo, ha sconfitto per 6-7 (7) 7-5 6-3 agli ottavi di finale del Masters 1000 di Montreal la giovane star di casa Félix Auger-Aliassime, che proprio ieri ha compiuto 19 anni.

Nei quarti di finale, il russo sarà adesso impegnato in una sfida tutta NextGen: il suo avversario sarà infatti Alexander Zverev, vincitore del torneo del 2017. Malgrado l’importante vittoria, Khachanov si è detto comunque deluso dall’atteggiamento del pubblico, colpevole a detta sua di aver esagerato nel sostenere Aliassime, esultando molto spesso anche sui propri errori e contribuendo a creare un’atmosfera più vicina ad un incontro di Coppa Davis che di un Masters 1000: “Non posso negare di essere un po’impazzito con il pubblico.

Ma devo dire di essere davvero deluso. Non ho nulla contro di loro quando esultano per Félix. E’ normale. E’ il favorito di casa, specialmente a Montreal. Vorrei potessero sostenere anche me allo stesso modo in Russia.

Però, non quando faccio un errore o quando sperano che io faccia ne faccia uno, urlando ‘out’ durante i punti. Penso che questo sia irrispettoso. D’altro canto, è anche vero che io la folla la provoco e anche questo mi ha dato una sorta di energia.

Non lo so, sinceramente stavo facendo delle stronzate”. Khachanov ha quindi aggiunto: “Non ho certamente nulla contro il pubblico quando esulta dopo degli ottimi scambi o degli ottimi colpi, ma quando alcune volte inizia a fischiare mi ricorda un po’ il calcio.

Noi giochiamo a tennis, non a calcio. Devi rispettare questo sport. Ma alcune persone proprio non sapevano come tifare. Non lo sapevano. Sapevano che oggi era il suo compleanno e gli hanno augurato di vincere. Lo capisco. Certe volte, quando giochi contro l’avversario e contro il pubblico, diventa davvero difficile riuscire a gestire il match per vincerlo”.

In ogni caso, il giocatore russo si è successivamente scusato con il pubblico stesso e anche con Auger-Aliassime, il quale si è comunque detto del tutto comprensivo nei confronti di Khachanov: “La gente stava chiaramente diventando rumorosa, certe volte non proprio nei migliori momenti per lui, quando commetteva degli errori o io ho avuto un po’ di fortuna.

Credo che [Karen] abbia semplicemente detto quand’è che ha perso la pazienza, non ha nulla contro di me”. Il canadese ha infatti chiarito come i suoi rapporti con Khachanov siano più che buoni: “Io e Karen andiamo molto d’accordo.

Non ci sono sentimenti duri tra di noi. E’ un bravo ragazzo. E’ stato carino da parte sua scusarsi, ma non credo ne avesse bisogno. Tutto è stato giusto e all’insegna della sportività”. Anche Khachanov, del resto, ha speso buone parole sull’avversario e ha confessato di essere particolarmente sorpreso della sua rapida ascesa: “E’ veramente impressionante.

Vedremo come continuerà a sviluppare il proprio gioco. Ma sono piuttosto sicuro che, se qualcosa non andrà storto, prima o poi lo vedremo in top 10”.