Atp Montreal - Fognini-Nadal ai quarti, Zverev si vendica di Basilashvili


by   |  LETTURE 3695
Atp Montreal - Fognini-Nadal ai quarti, Zverev si vendica di Basilashvili

In una giornata fortemente condizionata dal vento, Fabio Fognini e Rafa Nadal di veri problemi non ne hanno. Si allinea ai quarti di finale il tabellone della Rogers Cup, sponda Montreal, con la più affascinante delle sfide nello spicchio più alto di tabellone.

Il numero uno azzurro, virtualmente anche fisso sul decimo gradino del ranking, con Adrian Mannarino gioca una partita estremamente solida. Non solo stravince il confronto tecnico e tattico, spezzando gli equilibri nel cuore del primo set, ma chiude con più del 60% dei punti con la prima palla, arricchisce il taccuino con 14 vincenti di dritto e soprattutto gestisce e tampona in ben due occasioni i tentativi di rimonta dell’avversario.

Di fatto sciupa un match point nel nono game e avanti 5-4 – con la battuta a disposizione – non chiude. Con un ultimo mini-parziale di 2-0 che costruisce senza strafare si rivela sufficiente per sigillare il successo sul 6-2 7-5 e per mettere le zampe tra i primi otto in un “1000” per la sesta volta in carriera.

Il bilancio attuale è di 3 vittorie e 2 sconfitte, curiosamente sul cemento ha una percentuale migliore. Nadal arriva invece all’atto numero sedici della storia con un buon successo ai danni di Guido Pella (giocatore che aveva già sconfitto in tre occasioni lasciando complessivamente per strada diciotto game) sulle spalle.

Il maiorchino si presenta all’appuntamento con un secco 3-0 e solo quando ha un set e un break di vantaggio tentenna. Il break di Pella nel settimo gioco fa infatti da sfondo all’ultimo strappo del numero due del mondo che chiude 6-3 6-4.

Karen Khachanov rovina la festa di compleanno a Felix Auger Aliassime (che non sfrutta un set e un break di vanaggio) e raggiunge ai quarti Alexander Zverev. Nel secondo atto estivo con Nikoloz Basilashvili, campione ad Amburgo, il campione dell’edizione 2017 sopravvive a una selvaggia lotta di quasi tre ore e questa volta al tie break del terzo la spunta.

Tutto estremamente facile per Daniil Medvdev, che rifila un secco 6-3 6-3 a Christian Garin, adesso in rotta di collisione con Dominic Thiem. Il numero due del seeding annulla complessivamente nove palle break a Marin Cilic e con un set di vantaggio da custodire trova il modo per fare corsa di testa anche nel secondo.

Recuperata una situazione di 15-40 nell’ultimo game del match, chiude sul 7-6(7) 6-4. La giornata a Montreal si chiude con i successi di Gael Monfils e Roberto Bautista Agut. Sostanzialmente l’unico che può ancora strappare la decima posizione del ranking a Fognini questa settimana.

Clicca qui per tutti i risultati di giornata Photo Credit: Zimbio