Atp Antalya - Buona la prima per Lorenzo Sonego, sconfitto Sousa


by   |  LETTURE 2542
Atp Antalya - Buona la prima per Lorenzo Sonego, sconfitto Sousa

Al terzo tentativo, Lorenzo Sonego ottiene la prima vittoria in carriera nel main draw di un torneo su erba. È successo ad Antalya, l’evento 250 che si tiene in Turchia la settimana prima dei Championships e che è giunto quest’anno alla terza edizione.

Impegnato al primo turno contro il portoghese Joao Sousa, che l’anno scorso qui raggiunse i quarti di finale e che lo aveva battuto nell'unico precedente (Roma 2016), il torinese intasca il 6-3 7-6(11) finale e riscatta così le due sconfitte patite quest’anno sull’erba, al primo turno di s-Hertogenbosch contro Kukushkin e nelle qualificazioni di Halle per mano di Bachinger.

Per Lorenzo, che oggi ha inoltre centrato la 10ma vittoria in 22 partite disputate nel 2019, si profila adesso un secondo turno contro il vincente della sfida tra Tipsarevic e Gunneswaran. È un solo, chirurgico break quello che decide il primo set.

L’azzurro lo graffia nel quarto gioco e lo difende senza problemi gestendo magnificamente i propri turni di battuta, nei quali concede la miseria di sei punti, senza mai essere costretto neppure ai vantaggi. Il copione si ripete nel secondo set, dove però anche il portoghese è di fatto inavvicinabile in battuta: così, senza vedere l’ombra di una palla break, a decidere è il tie-break.

Qui il servizio, finora protagonista assoluto della gara, cessa di essere un fattore e il match diventa incredibile: dopo uno scambio iniziale di mini-break, Sousa prende il largo e si invola sul 5-2 e servizio. Con due punti di fila in risposta, seguiti da altri due in battuta, Lorenzo approda a match point, ma Sousa si salva.

Dopo tre set point annullati al portoghese e altri due match point sfumati, il torinese sale 12-11 e chiude finalmente i conti allo scoccare dell'ora e mezzo di gioco. Nell’altro match di main draw giocato oggi, va a Miomir Kecmanovic il derby next gen contro Jaume Munar.

Il serbo passa per 6-4 6-3 e si guadagna l’accesso al secondo turno, dove attende uno tra Delbonis e Humbert. Continua dunque il periodo nero di Munar, incappato quest’oggi nella settima sconfitta consecutiva, la terza quest'anno in altrettante partite disputate su erba, superficie sulla quale non ha ancora vinto un match in carriera.
Clicca qui per tutti i risultati di giornata