Atp 's-Hertogenbosch - Seppi vince il derby azzurro, fuori Sonego e Sinner


by   |  LETTURE 1247
Atp 's-Hertogenbosch - Seppi vince il derby azzurro, fuori Sonego e Sinner

Quattro azzurri erano impegnati oggi nel primo turno del Libema Open, in corso di svolgimento sull’erba di ‘s-Hertogenbosch. Il solo Andreas Seppi è riuscito a staccare il pass per il secondo round, peraltro aggiudicandosi il derby tricolore con il connazionale Thomas Fabbiano.

Il tennista pugliese, ripescato in tabellone come lucky loser dopo il forfait di Jeremy Chardy, ha venduto cara la pelle cedendo 7-6(10) 7-5 dopo quasi due ore di battaglia. Il veterano altoatesino ha dovuto rimontare un break nella prima frazione, oltre ad annullare ben due set point nel serratissimo tiebreak che ha indirizzato l’inerzia del match.

Equilibratissimo anche il secondo parziale, in cui Fabbiano ha sciupato un vantaggio di 3-1 cedendo di schianto proprio a ridosso del jeu decisif. Buona la performance di Seppi, autore di dieci aces e capace di salvare ben quattro delle sette palle break fronteggiate.

Il prossimo ostacolo sul suo cammino risponde al nome di Alex de Minaur, giovane promessa australiana e terzo favorito del seeding. Il numero 24 ATP ha portato a casa l’unico precedente nel circuito maggiore andato in scena a Sydney all’inizio di quest’anno.

Andreas cercherà di prendersi la rivincita sfruttando la maggiore esperienza su questa superficie. Esce di scena purtroppo Jannik Sinner, che era alla sua prima partita nel main draw di un torneo sull’erba. Il 17enne altoatesino ha ben figurato contro il più esperto Nicolas Jarry, ma alla fine il cileno si è imposto grazie allo score di 7-6(4) 6-3 in un’ora e 21 minuti.

Qualche rammarico per l’andamento del primo set, dove Jannik ha gettato alle ortiche un break di vantaggio e ha rimesso in carreggiata un discontinuo Jarry. Il tiebreak ha rappresentato lo spartiacque della gara, visto che Sinner ha accusato un drastico calo nel secondo set.

Non è andata meglio a Lorenzo Sonego, costretto a subire l’inesorabile rimonta di Mikhail Kukushkin in chiusura di programma. Il giocatore torinese ha gestito alla perfezione il primo set, deciso da un unico break infilato da Lorenzo sul 6-5.

Con il passare dei minuti, le percentuali al servizio di Sonego si sono abbassate, così come è diminuita la sua incisività in risposta. Il kazako non ha più concesso palle break, rivelandosi chirurgico al momento di affondare il colpo.

Resta l’amaro in bocca per un match alla portata del piemontese, che abbandona mestamente il torneo olandese dopo oltre due ore di battaglia. Il 5-7 6-4 6-4 conclusivo proietta invece Kukushkin al turno successivo contro Richard Gasquet.

Il francese ha vinto la maratona con Aljaz Bedene recuperando un set e un break. Avanza facilmente David Goffin, che agli ottavi se la vedrà con Pierre-Hugues Herbert. Clicca qui per tutti i risultati di giornata