Atp Roma - Djokovic e Nadal passeggiano e volano ai quarti


by   |  LETTURE 3860
Atp Roma - Djokovic e Nadal passeggiano e volano ai quarti

Prosegue a vele spiegate l’avventura agli Internazionali d’Italia di Novak Djokovic, che qui si è laureato quattro volte campione. Dopo la brillante vittoria di stamani ai danni di Denis Shapovalov, il serbo bissa in serata rifilando un comodo 6-3 6-0 a Philipp Kohlschreiber, un giocatore che negli ultimi due scontri diretti, peraltro recentissimi, lo aveva messo particolarmente in difficoltà.

A Indian Wells si era addirittura imposto il tedesco, mentre a Monte Carlo era passato Nole, seppure con una faticosa vittoria in tre set. Il numero 1 del mondo si giocherà adesso un posto in semifinale con l’amico Juan Martin del Potro, che è apparso molto più in forma rispetto a Madrid: i precedenti sorridono decisamente a Nole, che guida 15-4 (3-0 su terra).

Nelle due occasioni in cui i due si sono sfidati a Roma, ai quarti del 2009 e del 2017, Djokovic si è sempre imposto in due set. Si può giocare due partite in un giorno e stare in campo due ore e dieci minuti, perdendo la miseria di due game in totale? Se ti chiami Rafael Nadal e stai giocando sulla tua amata terra battuta, la risposta è evidentemente positiva.

Con una disarmante prova di forza, il maiorchino dedica al povero Nikoloz Basilashvili un trattamento analogo a quello riservato, poche ore prima, all’altrettanto povero Jeremy Chardy: se con il francese era finita 6-0 6-1, con il georgiano finisce con uno speculare 6-1 6-0, con un parziale spaventoso di 11 game consecutivi dall’1-1.

Dopo le tante perplessità per le tre sconfitte di fila subite in semifinale tra Monte Carlo, Barcellona e Roma, sembra che come al solito l’avvicinamento al Roland Garros risvegli il marziano che c’è in Nadal: è bastata probabilmente una giornata per farlo tornare, se mai qualcuno lo avesse scalzato, il grande favorito per la volata finale della stagione sul rosso.

Ai quarti lo attende il connazionale Fernando Verdasco, con cui Rafa conduce 17-3 nei precedenti (6-1 su terra). Qui a Roma i due si sono già incontrati una volta, proprio ai quarti di finale, nel 2009: vinse Nadal con un duplice 6-3.