Atp Montpellier - Un anno fa l'incubo, oggi la finale: bentornato Tsonga!


by   |  LETTURE 1557
Atp Montpellier - Un anno fa l'incubo, oggi la finale: bentornato Tsonga!

Esattamente un anno fa, proprio nella semifinale di Montpellier persa per ritiro contro Pouille, iniziava il calvario di Jo-Wilfried Tsonga. A dodici mesi di distanza, l’ex numero 1 francese torna in finale in un torneo ATP, come non gli riusciva dall’ottobre 2017: e lo fa sfatando anche un vero e proprio tabù, che qui nel torneo 250 di Montpellier lo aveva visto perdere in semifinale in tutte e tre le precedenti apparizioni.

Contro il numero 90 del mondo Radu Albot, Tsonga non ha problemi a chiudere sul 6-1 6-3 e a raggiungere all’ultimo atto Pierre-Hugues Herbert, che ha firmato la sorpresa del giorno liquidando per 6-2 7-5 il qui campione 2012 Tomas Berdych.

L’Open Sud de France si conferma così vera e propria roccaforte francese, di nome e di fatto: domani sarà infatti la quinta finale tutta transalpina degli ultimi sette anni, e comunque vada il campione sarà un tennista francese, come accaduto in sette delle ultime nove edizioni.

I precedenti tra i due finalisti sorridono decisamente a Tsonga, che conduce 2-0: lo scontro diretto più recente risale proprio al torneo di Montpellier, gli ottavi dell’edizione 2017, con l’ex numero 5 del mondo che si impose con un comodo 6-1 6-2.

Domani Tsonga andrà a caccia del 17mo titolo ATP, il nono in terra francese, mentre Herbert proverà a sfatare la maledizione finali: nelle due giocate in carriera nel circuito maggiore, a Winston-Salem nel 2015 e a Shenzhen nel 2018, il classe ’91 è infatti sempre uscito sconfitto.

Belle notizie per entrambi anche dal punto di vista del ranking. Tsonga è riuscito infatti a migliorare il risultato dello scorso anno ed è rientrato in top 200: una vittoria domani gli permetterebbe di risalire fino alla 139ma posizione, con il vantaggio di non avere praticamente nulla da difendere da qui a fine anno.

La finale raggiunta garantisce invece ad Herbert, comunque vada, di ritoccare da lunedì il proprio best ranking: il francese sarà infatti almeno numero 36 del mondo (37 in caso di sconfitta con Tsonga e di trionfo di Fucsovics a Sofia), lui che in carriera era stato al massimo 44.

ATP Montpellier - semifinali:
[7] P-H. Herbert b. T. Berdych 6-2 7-5
[WC] J-W. Tsonga b. R. Albot 6-1 6-3