Atp Montpellier/Sofia - Shapovalov e Tsitsipas, buon esordio!


by   |  LETTURE 1186
Atp Montpellier/Sofia - Shapovalov e Tsitsipas, buon esordio!

In attesa di vivere il weekend, i due tornei ATP indoor della settimana stanno dando soddisfazione a due tennisti mancini. Lo scorso weekend, Denis Shapovalov è stato decisivo nella qualificazione del Canada alle Davis Cup Finals di Madrid.

Il bye al torneo ATP di Montpellier gli ha consentito di esordire al giovedì, peraltro con una vittoria. Il baby canadese si è imposto 6-4 7-6 su un avversario ostico come Marcel Granollers. “Oggi è stata una partita davvero buona – ha detto Shapovalov, alla prima apparizione a Montpellier – abbiamo entrambi servito molto bene, è stato difficile trovare il giusto ritmo, ma sono contento di aver gestito il match fino alla fine”.

Di certo, “Shapo” è stato chirurgico al servizio: non ha concesso neanche una palla break e ha vinto il punto 30 volte su 33 prime messe in campo. Il match è durato un'ora e 22 minuti. Inoltre, quando lo scambio si prolungava era sempre lui ad avere in mano il gioco.

I suoi colpi erano più pesanti, e questo ha fatto la differenza. Reduce da un periodo complicato, il canadese è in ripresa. È stato uno dei tre teenager ad aver raggiunto il terzo turno all'Australian Open, peraltro arrendendosi solo a Novak Djokovic.

“Chiunque affronterò nei quarti, sarà una battaglia”. Tra l'altro, nonostante sia stabilmente tra i top-30 ATP, deve ancora giocare la sua prima finale nel circuito. L'anno scorso si era bloccato all'ultimo atto a Delray Beach, Madrid e Tokyo.

A Montpellier si registra l'ennesimo scivolone di Ernests Gulbis, battuto in tre set da Radu Albot. Fino a una trentina d'anni fa, i due sarebbero stati connazionali: lo sgretolamento dell'Unione Sovietica li ha portati a rappresentare due paesi profondamente diversi come Lettonia e Moldavia. Stavolta l'ha spuntata il giocatore meno talentuoso.

ATP MONTPELLIER – Secondo Turno
Denis Shapovalov (CAN) b. Marcel Granollers (SPA) 6-4 7-6(1)
Radu Albot (MDA) b. Ernests Gulbis (LAT) 7-6(5) 4-6 6-4

A Melbourne, Shapovalov non è stato l'unico giocatore a togliere un set a Djokovic. Negli ottavi, il serbo aveva faticato contro Daniil Medvedev. Questa settimana, il russo è impegnato al torneo ATP di Sofia. Medvedev ha fatto il suo esordio contro Robin Haase: entrambi reduci da un weekend di Coppa Davis (il russo in Svizzera, l'olandese in Repubblica Ceca), hanno dato vita a un match di 95 minuti in cui Medvedev si è imposto col punteggio di 5-7 6-2 6-2- L'inizio è stato nervoso: sul finire del primo set alcuni errori hanno fatto arrabbiare il russo, che a furia di lanciare la racchetta ha testato la resistenza della superficie bulgara. Perso il primo, ha mostrato una superiorità abbastanza netta e ha strappato il pass per i quarti. Per accedere al weekend, dovrà battere un avversario ostico come Martin Klizan (vincitore su Brands col punteggio di 7-6 6-4). A inizio articolo abbiamo parlato di mancini: se a Montpellier brilla Shapovalov, a Sofia è l'esperienza di Fernando Verdasco a farla da padrone. Quello contro Marius Copil si presentava come un match complicato: il rumeno è uno specialista del tennis indoor. Per intenderci, soltanto tre mesi fa arrivava in finale a Basilea contro Roger Federer. Sarà proprio Verdasco l'avversario di Berrettini: un match che nasconde tante insidie, vuoi perché il madrileno è mancino, vuoi perché è giocatore esperto, uno che sa utilizzare il mestiere. Inoltre sarà particolarmente motivato perché non vince un torneo ATP da quasi tre anni (Bucarest 2016), ma Matteo può farcela. E lo sa. In chiusura di giornata, a Sofia è arrivato il successo di Stefanos Tsitsipas: al primo impegno dopo la campagna australiana, ha tenuto a basa Jan Lennard Struff e si è imposto col punteggio di 7-6 6-4. Nei quarti avrà un match che promette spettacolo contro Gael Monfils.

ATP SOFIA – Secondo Turno
Gael Monfils (FRA) b. Mikhail Kukushkin (RUS) 7-5 6-3
Stefanos Tsitsipas (GRE) b. Jan Lennard Struff (GER) 7-6 6-4
Martin Klizan (SVK) b. Daniel Brands (GER) 7-6(5) 6-4
Marton Fucsovics (UNG) b. Yannick Maden (GER) 7-6(3) 3-6 6-4
Fernando Verdasco (SPA) b. Marius Copil (ROM) 6-2 4-6 6-1
Daniil Medvedev (RUS) b. Robin Haase (NED) 5-7 6-2 6-2