Philippoussis: “Mi aspettavo di vincere la finale di Wimbledon 2003”


by   |  LETTURE 3127
Philippoussis: “Mi aspettavo di vincere la finale di Wimbledon 2003”

In un'intervista a ‘The Telegraph’, Mark Philippoussis ha rilasciato un interessante dichiarazione riguardante la finale di Wimbledon 2003, che l’ex numero 8 del mondo ha perso contro Roger Federer con il punteggio di 7-6, 6-2, 6-3, consentendo allo svizzero di mettere in bacheca il primo dei suoi 20 Slam.

Ancora oggi, Philippoussis è sorpreso da quel risultato: “Se devo essere onesto, mi aspettavo di vincere quel match. Il tiebreak del primo set è stato decisivo per l’esito finale della partita”, ha ammesso.

L’australiano si ritirò non molti anni dopo a causa dei molteplici infortuni: “Ti svegli e senti dolore, è un duro colpo. Vai in bagno e senti ancora più male. Come puoi prepararti a partite di alto livello quando sembra che qualcuno ti abbia picchiato mentre dormivi?” In seguito, Philippoussis ha parlato dell’ipotesi di diventare allenatore: “Non ho intenzione di allenare un giocatore a tempo pieno, ma se qualcuno mi chiama per degli eventi durante l’anno, ci penserei”.

Concludendo l’intervista, l’australiano ha cercato di spiegare le sensazioni che ha provato giocando l’evento ‘Senior Tour’: “Questi eventi mantengono vivo il mio amore per il tennis. Non hai alcuna pressione, semplicemente ti diverti.

Ti senti ancora parte della competizione, ma si tratta più che altro di intrattenere la folla, ridere negli spogliatoi e godere della compagnia dei giocatori che hai la possibilità di rivedere. Quando affronti degli avversari durante la tua carriera da professionista non puoi essere loro amico, ma adesso è diverso, ho lasciato cadere lo scudo”.