Hopman Cup - Federer-Bencic bis, decisivo ancora il doppio. Germania k.o.


by   |  LETTURE 5385
Hopman Cup - Federer-Bencic bis, decisivo ancora il doppio. Germania k.o.

La finale era uguale, gli interpreti pure, il risultato anche. Roger Federer trascina Belinda Bencic e la Svizzera alla vittoria della quarta Hopman Cup, probabilmente all’ultimo giro prima dell’estinzione. Come lo scorso anno, il team svizzero supera la Germania di Zverev e Kerber in finale al doppio decisivo con le vittorie in singolare di Federer da una parte e Kerber dall’altra. Ma ha anche bisogno di annullare un match point. 

Purtroppo per Roger Federer, la Hopman Cup è solo un’esibizione. Lo svizzero chiude come aveva iniziato e proseguito, ovverosia in modo perfetto. Zero break subiti in tutto il cammino, una percentuale folle di punti vinti col servizio e una sensazione di intoccabilità.

Roger straccia anche Alexander Zverev, che lo aveva battuto un paio di mesi fa alle Finals, e chiude il personale en-plein in questa trentunesima (probabilmente ultima) edizione di Hopman Cup. Per lo svizzero si tratta del ventiduesimo successo consecutivo in terra australiana, vera patria dell’ultimo splendore.

Nel 6-4 6-2 che Federer pennella in appena 70 minuti, Zverev pare una controfigura, uno sparring. Al tedesco occorrono quattro game in ribattuta prima di fare il primo punto, per poi deragliare nel decimo game e non rialzarsi più. Federer va a segno con la risposta vincente prima e sfrutta un errore dopo il servizio del tedesco per sigillare il 6-4.

Dal 4-4 del primo set, Sascha si scava la fossa creando uno squarcio insanabile tra sé e Federer: cinque i game consecutivi vinti da Federer con totale facilità. Tanto basta all’ex numero uno del mondo per scappare via in modo irreversibile, spinto dal 91% di punti vinti con la prima in campo, 9 ace e 24 colpi vincenti con 33 discese a rete. Federer, vicino al secondo break praticamente in ogni game, lo centra nel finale siglando il 6-2 conclusivo.

Come lo scorso anno, è Angelique Kerber a ripianare i conti della Germania e allungare la disputa al doppio decisivo. La tedesca, in linea con quanto visto nell’intero torneo, vince anche l’ultima partita in singolare, completando il personale en-plein. Bencic paga una partenza ad handicap nel primo set dove vince appena un punto su dodici; la svizzera riesce a sanare solo uno dei due break di ritardo e si arrende nel decimo game.

Nel secondo set Kerber mantiene un livello altissimo, conduce il punteggio con autorità ma trema e crolla al momento di chiudere per ben due volte. La prima sul 5-4, l’altra sul 6-5 quando aveva ripreso immediatamente il break di vantaggio. Al tie-break, è sempre Angie a comandare, spreca altri due match point sul 6-4, ma fa centro alla terza chance.

Il doppio, ancora decisivo, parte con un dominio rossocrociato. Come lo scorso anno, Zverev continua a brancolare al buio quando il campo si divide in due. Gli svizzeri, in totale agio, vincono addirittura 4-0 il primo mini-set. Nel secondo set è Bencic a salire in cattedra, ma in modo negativo: la svizzera combina un pasticcio dopo l'altro e prima perde la battuta, poi con un paio d'erroracci grava sul doppio break che chiude il set sul 4-1 in favore della Germania. Nella terza frazione è Zverev a incidere negativamente, se non altro parzialmente, con la battuta a disposizione. La Svizzera riesce ad assestare la spallata decisiva, Federer a garantirsi la possibilità di chiudere sul 3-2. Nel momento della verità, però, il campionissimo elvetico tentenna e con una scarsissima percentuale di prime palle in campo non chiude la pratica. L'ultimo tie break si rivela un rifugio decisamente scomodo per entrambe le coppie e a costruire il 2-2 sono Kerber e Bencic. Zverev prova a rimediare con una clamorosa rispsosta vincente sul 3-3, ma la Germania non riesce a sfruttare il match point e a vincere. Federer fa il suo con la battuta e Bencic (freddissima nei pressi della rete) completa l'opera. 

SVIZZERA-GERMANIA, Finale:

R. Federer b. A. Zverev 6-4 6-2
A. Kerber b. B. Bencic 6-4 7-6(6)
R. Federer/ B. Bencic b. A. Zverev/ A. Kerber 4-0 1-4 4-3(4)