Atp Doha - Cecchinato "sprecone" nel primo set: Berdych ne approfitta


by   |  LETTURE 2149
Atp Doha - Cecchinato "sprecone" nel primo set: Berdych ne approfitta

Se poco più di dodici mesi fa – sportivamente una vita – gli avessero detto che avrebbe iniziato il 2018 con una semifinale a Doha, probabilmente si sarebbe fatto una grossa risata. Per Marco Cecchinato, invece, arrivare in fondo è diventata quasi abitudine. Ai piedi della finale, comunque, Tomas Berdych si dimostra più maturo e decisamente più cinico. Nonostante un’assenza piuttosto lunga e una scarsissima percentuale di vittorie nel 2018. Il ceco annulla tre set point nel tie break del primo set, spezza gli equilibri nella migliore delle maniere e poi dilaga. Il 7-6(6) 6-3 non vale solo la trentaduesima finale in carriera, ma la prima dal maggio 2017. Rimane comunque una settimana straordinaria per Cecchinato, già sicuro di sedersi per la prima volta in carriera sul diciottesimo gradino del ranking.

Succede tutto nel cuore della prima frazione. L’azzurro non si accontenta di scambiare, ma di attaccare con il primo colpo in uscita dal servizio e di condurre gli scambi prolungati. Nel primo vero momento di difficoltà recupera (nel terzo game) uno svantaggio di 0-30 e quando in risposta ha già trovato dei certi automatismi accarezza il break (nel game immediatamente successivo). Nonostante un break di vantaggio, che gli consente di portarsi sul 4-2, l’azzurro non riesce a consolidare il vantaggio e un rifugio lo trova solo nel tie break. Dove può recriminare per un vantaggio abbondante (di 6-3) e presumibilmente anche per una chiamata mancata su una seconda palla dell’avversario. Perfetto, comunque, nei cinque punti che gli valgono la prima frazione.

Cecchinato risente – quasi inevitabilmente – del passaggio a vuoto nel tie break e non riesce a contenere la fuga dell’avversario nel momento di maggiore difficoltà. Il ceco, di fatto, inserisce il pilota automatico, gioca sull’uno-due con una certa continuità e sfrutta tutte le difficoltà di carattere mentale dell’avversario. Ai piedi del traguardo, con un vantaggio enorme da amministrare, non sfrutta tre match point consecutivi sul servizio dell’avversario. Alla quarta opportunità utile, però, chiude e archivia la seconda frazione con un 6-3.

ATP Doha, Semifinali:

[7] R. Bautista Agut b. N. Djokovic 3-6 7-6(6) 6-4
[W] T. Berdych b. [4] M. Cecchinato 7-6(6) 6-3