Sam Groth: “Il grido d’aiuto di Kyrgios potrebbe sbloccarne il potenziale”


by   |  LETTURE 2352
Sam Groth: “Il grido d’aiuto di Kyrgios potrebbe sbloccarne il potenziale”

L’ex tennista Sam Groth ha elogiato Nick Kyrgios per aver cercato un aiuto professionale che lo sostenga mentalmente, e crede che una mossa del genere potrebbe sbloccare il suo potenziale.

Groth ebbe gli stessi problemi di Kyrgios in passato, prima di tornare nel circuito dimostrando di essere cambiato. Ora che si è ritirato, si riconosce nel giovane connazionale, come lui stesso ha dichiarato: “Abbiamo visto molte persone, non solo nel tennis, ma nello sport in generale che hanno avuto a che fare con queste cose.

Probabilmente il nostro sport fa si che questi problemi aumentino, perché è un gioco solitario ed egoista in cui viaggi, sei lontano dalle persone chiave della tua vita per la maggior parte del tempo. Il fatto che Nick abbia riconosciuto di aver bisogno di aiuto è un grande passo.

Se è al suo meglio, Kyrgios è un grande tennista. Quando ho vissuto dei brutti momenti, ho cercato di attaccarmi alle cose che mi rendevano felice, ed è la stessa cosa che dovrebbe fare lui”.

In seguito, Groth ha aggiunto: “Sappiamo tutti che Nick ha il potenziale per vincere un Grande Slam. Ha battuto tutti i giocatori che dominano in questo sport, ma come ho sempre detto, tocca a lui dimostrare chi è veramente.

Se con un aiuto esterno riuscirà a capire determinate cose, non vedo perché non possa entrare stabilmente nelle prime posizioni del ranking”.