Atp Atlanta - Semaforo verde per Tiafoe e Chardy


by   |  LETTURE 1140
Atp Atlanta - Semaforo verde per Tiafoe e Chardy

Buona la prima ad Atlanta per il numero 5 del seeding Frances Tiafoe. Con un duplice 6-4, il classe ’98 fa fuori Marius Copil e si proietta in un’ora e tre minuti al secondo turno, dove attende ora il vincente della sfida tra il qualificato Bolt ed il finalista 2015 Baghdatis.

Avanza anche la testa di serie numero 6 Jeremy Chardy, a cui bastano appena 68 minuti per rifilare un comodo 6-4 6-3 al lituano Ricardas Berankis e per graffiare così la vittoria numero 20 in stagione. Sulla strada del francese c’è ora Cameron Norrie, che dopo un primo set lottato contro Malek Jaziri chiude i conti addirittura con un bagel.

Finisce subito invece l’avventura in Georgia del 23enne Ramkumar Ramanathan, reduce dalla splendida cavalcata di Newport, conclusasi soltanto in finale al cospetto di Steve Johnson. Fatale all’indiano è Taylor Fritz, che incassa il doppio 6-4 finale e prenota così un secondo turno tutto da gustare contro il numero 3 del seeding Hyeon Chung.

L’interruzione di ieri è fatale a Ivo Karlovic, che al rientro subisce la rimonta di Donald Young: l’americano la spunta infine per 2-6 7-6(5) 7-6(6), dopo che il match era stato sospeso sul 5-5 del secondo set, e raggiunge agli ottavi la testa di serie numero 4 Matthew Ebden.

Soffre ma vince anche il numero 8 e finalista uscente Ryan Harrison: contro lo sfortunatissimo James Dukworth, che non vince un match Atp di main draw addirittura dall’ottobre del 2016 e che quest’anno aveva subito quattro sconfitte di fila nei pochi match giocati dopo aver vinto il primo turno di qualificazioni a Melbourne, l’americano passa in rimonta per 4-6 7-6(2) 6-1 e trova Lacko al secondo turno.

Harrison, che qui l’anno scorso cedette in finale a Isner, si presentava peraltro ad Atlanta reduce da un parziale di 7 sconfitte nelle ultime 8 partite giocate in stagione. Missione ottavi compiuta anche per il numero 7 Mischa Zverev, che nella notte italiana batte 6-3 6-7(8) 6-3 il fresco semifinalista di Newport Tim Smyczek.

Si conosce infine l’avversario di esordio per il qui campione 2016 Nick Kyrgios: non sarà l’amico e connazionale Thanasi Kokkinakis, uscito nettamente sconfitto dalla sfida tra qualificati contro il coetaneo Noah Rubin.
Clicca qui per visualizzare i risultati di Atlanta

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓