Atp Bastad - Stavolta nessuna battaglia: Fognini schianta Delbonis


by   |  LETTURE 1628
Atp Bastad - Stavolta nessuna battaglia: Fognini schianta Delbonis

Federico Delbonis evoca ricordi dolci e amari nella mente di Fabio Fognini. Prima di oggi si erano affrontati cinque volte, tutte battaglie, con tre vittorie e due sconfitte per il ligure che sì ci aveva vinto la finale ad Amburgo, ma ci aveva anche perso l’ultima sfida giocata a Pesaro in Coppa Davis, uno dei pochissimi k.o. di Fogna in azzurro.

Oggi non c’è battaglia e, se vogliamo, non c’è neanche partita. Troppo superiore la qualità del tennis di Fabio che chiude nel cantuccio la pessima versione mostrata ieri e propone i panni della festa. Fabio domina dall’inizio alla fine e, in due set, ottiene il lasciapassare per la semifinale, la quinta nel solo 2018, dove lo attende Fernando Verdasco.

Fognini sigla col 6-4 il primo set per un punteggio che avrebbe potuto essere maggiormente severo qualora il ligure non si fosse distratto nel finale. Con due break di distanza tra sé e l’argentino, difatti, Fabio regala metà del vantaggio con una coppia di doppi falli ad aprire e chiudere l’ottavo game, salvo poi sigillare il 6-4.

Stessa storia con sviluppo leggermente diverso anche nel secondo set. Fognini nuovamente perde la battuta dopo aver piazzato due break, ma stavolta il ligure non ha bisogno di servire per il match perché è un altro – quello del nono game – a consegnargli la vittoria dopo 81 minuti.

Come già accaduto a Rio de Janeiro, in semifinale Fogna troverà un Fernando Verdasco in splendida forma. Il madrileno ha liquidato con un netto 6-4 6-2 il connazionale Carreno Busta tornando così in semifinale a Bastad dove ha giocato (e perso) due finali. Non incoraggianti per Fabio i precedenti che vedono Nando vittorioso quattro volte su sei di cui un pesante tre su tre sulla terra.

Nulla da fare e tanti rimpianti per Simone Bolelli. L'azzurro dilapida due break di vantaggio nel terzo set (3-0 e servizio) e finisce col perdere un'occasione ghiottissima contro Henri Laaksonen che, da lucky loser, centra così la prima semifinale della carriera a livello Atp. Lo svizzero vince sei degli ultimi sette game per timbrare il 6-4 finale che lo porterà domani ad affrontare Richard Gasquet.

Clicca per visualizzare i risultati di Bastad

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓