ATP NEW YORK - Nishikori liquida Donskoy e vola ai quarti


by   |  LETTURE 1156
ATP NEW YORK - Nishikori liquida Donskoy e vola ai quarti

Sprazzi di vero Kei Nishikori nell'ATP 250 di New York. Dopo la trionfale settimana di Dallas, il giapponese conferma i segnali di ripresa liquidando sul 6-2 6-4 Evgeny Donskoy e graffiando così la settima vittoria consecutiva.

Per il quattro volte campione di Memphis (torneo che da quest'anno è sostituito in calendario proprio da New York) si tratta peraltro del secondo successo in carriera contro Donskoy, dopo il secco 3-0 rifilatogli agli Australian Open 2013.

L'ex numero 4 del mondo domina il primo set, che avrebbe potuto assumere contorni ancora più pesanti se Nishikori avesse capitalizzato la palla break avuta a disposizione nel terzo game. Dopo aver incassato un comodo 6-2 in soli 33 minuti, Kei ne impiega altri 33 per chiudere i conti, sfruttando nel secondo set il chirurgico break piazzato nel quinto game ed archiviando la pratica senza aver concesso all'avversario neanche una palla break.

Tra il nipponico e la semifinale non ci sarà, come era lecito aspettarsi, John Isner. Il numero 3 del seeding si arrende infatti a sorpresa a Radu Albot, che con un 7-6(5) 3-6 6-3 regala un altro dispiacere al pubblico di casa, avendo eliminato in due giorni due tennisti statunitensi (prima di Isner era toccato a Fratangelo).

Prosegue dunque la stagione nera del gigante americano, con le sconfitte al primo turno ad Auckland, Melbourne e appunto New York: quella ottenuta al quinto set contro Lajovic in Coppa Davis resta dunque l'unica vittoria del suo, fin qui decisamente deludente, 2018.

Tra gli altri match di giornata, vince all’esordio Adrian Mannarino, che approfitta del ritiro di Peter Gojowczyk sul punteggio di 4-1 in suo favore nel terzo set, centrando così il secondo quarto di finale stagionale dopo quello raggiunto a Sydney e perso per mano di Fabio Fognini.

Il numero 4 del seeding affronterà adesso il qualificato spagnolo Adrian Menendez, che dopo aver annullato 5 match points a Johnson fa fuori anche Jeremy Chardy con un sorprendente 7-5 7-6(5).
Clicca qui per visualizzare i risultati dell’ATP 250 di New York

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓