ATP ROTTERDAM - Disastro Wawrinka, ko con Griekspoor!

-  Letture: 1994
ATP ROTTERDAM - Disastro Wawrinka, ko con Griekspoor!

Sembra davvero essere un tunnel senza fine quello che Stan Wawrinka sta attraversando da oramai diversi mesi. Dopo la batosta subita agli Australian Open con Sandgren e la brutta sconfitta rimediata da Basic nella semifinale di Sofia, Stan completa il disastro e si arrende 4-6 6-3 6-2 al numero 259 del mondo Tallon Griekspoor, il classe ’96 originario di Haarlem che nelle due precedenti apparizioni nel circuito maggiore (proprio a Rotterdam contro Muller e a s-Hertogenbosch contro Pospisil, entrambe nel 2017) non aveva raccattato neanche un set.

Wawrinka, che qui aveva trionfato tre anni fa, agevola dunque indirettamente Roger Federer, che avrebbe dovuto incontrare il connazionale ai quarti e che adesso sembra avere la strada spianata verso la semifinale che varrebbe al 20-volte campione Slam il ritorno a numero uno del mondo.

Nel primo set è sufficiente a Wawrinka il break conquistato, addirittura a zero, in apertura. Lo svizzero non ha problemi a difendere il vantaggio fino all’ottavo gioco, quando è lui a trovarsi sotto 0-40 e a dover annullare le tre palle break più una quarta ai vantaggi.

È l’ultimo sussulto del parziale per Stan, che due giochi più tardi incassa il 6-4 in appena mezz’ora di partita. Stesso copione, ma a parti invertite, nel secondo set: stavolta è infatti il giovane olandese a piazzare il clamoroso break in apertura e a farne tesoro senza correre il minimo rischio.

Wawrinka è disastroso in risposta, Griekspoor perde appena tre punti in cinque turni di battuta e con un meritato 6-3 rimanda le sorti della gara al terzo e decisivo set. Qui l’olandese sfrutta i regali di un Wawrinka allo sbando, e con disarmante facilità impatta sul 6-2, incamerando la prima vittoria in carriera nel circuito maggiore.

Per lui ora il vincente della sfida tra Haase e la wild card De Bakker. Sarà Philipp Kohlschreiber il secondo (ipotetico) scalino tra Roger Federer e la prima posizione mondiale. Il tedesco ha vinto una partita incredibile contro Karen Khachanov rimontando un set di ritardo e un break di svantaggio sia nel secondo sia nel terzo set.

Il russo ha servito per il match sul 6-3 5-4, ma ha finito per smarrire la vittoria in due tie-break. Kohlschreiber proverà a infrangere il tabù-Federer al tredicesimo tentativo dopo 12 k.o. Nessun problema, invece, per David Goffin, quarto giocatore del seeding.

Il belga avrebbe dovuto giocare contro Benoit Paire - avversario che lo aveva battuto tre volte su quattro – e si è ritrovato invece a dover fronteggiare Nicolas Mahut, ripescato come lucky loser. 6-1 6-3 il successo per Goffin che raggiunge al secondo turno Feliciano Lopez.

Vince in rimonta Viktor Troicki contro Struff, mentre Daniil Medvedev liquida in due set Muller. Clicca per visualizzare i risultati di Rotterdam

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓