ATP TENNIS

ATP CHENNAI - Bautista domina l'esordiente Medvedev e conquista il quinto titolo in carriera

-  Letture: 2391

Troppo solido, continuo e centrato Bautista Agut. Il “soldatino” spagnolo conferma i pronostici della vigilia e intasca il titolo a Chennai battendo Danil Medvedev, ventenne promessa del tennis russo alla prima finale in carriera.

Basta un break per set a RBA – 6-3 6-4 lo score – per archiviare la pratica in un'ora e 13 minuti senza mai offrire palla break. Il primo set è senza storia: Bautista è perfetto, Medvedev in costante apprensione.

L’iberico arpiona il break già nel quarto game e custodisce in totale controllo il vantaggio fino a sigillare sul 6-3 la prima frazione. RBA fa 14/18 con la prima e, soprattutto, il 100% con la seconda, questi i dati-chiave del dominio spagnolo nel primo set.

Di altro tenore il secondo set: il ventenne russo scioglie finalmente il braccio, comincia a servire bene con discreta continuità e la disputa diventa accesa, un testa a testa che per otto game non conosce palla break.

Le resistenze di Medvedev, tuttavia, fino al 4-4 più che gagliarde, cessano di colpo nel nono quando si consegna al rivale con due errori marchiani e un doppio fallo. Alla prima chance utile, Bautista è mortifero e col passante di rovescio spegne le velleità del russo.

Chiamato a servire per intascare il quinto titolo in carriera, Bautista è impeccabile e trasforma in una mera formalità l’ultimo turno di battuta che lo rende campione dell’Aircel Chennai Open.

Festa – presumibilmente – solo rimandata per Medvedev che perde oggi la prima finale in carriera, ma ne giocherà tante altre. ATP CHENNAI, Finale: [2] R.Bautista Agut b. D.Medvedev 6-3 6-4 .