ATP ATLANTA - Tris di John Isner: l´americano batte un infortunato Marcos Baghdatis



by LUIGI GATTO

ATP ATLANTA - Tris di John Isner: l´americano batte un infortunato Marcos Baghdatis

John Isner si conferma un'autentica bestia nera per Marcos Baghdatis. L'americano, che in tutti e 5 i precedenti aveva perso solo un set, fa un sol boccone del cipriota imponendosi con il risultato di 6/3 6/3 dopo appena 61 minuti di gioco.

Baghdatis, che non si procura nemmeno una palla break, non oppone molta resistenza durante tutto il match a causa dei problemi tra anca e gamba, ragion per cui a fine primo set è andato negli spogliatoi per farsi curare.

Le cose non cambiano nel secondo parziale e si fa brekkare per altre due volte.Le statistiche del match rispecchiano il risultato senza storia: 37 vincenti e 12 errori gratuiti per Isner, 10 vincenti e 9 non forzati per il cipriota, che quando mette in campo la seconda palla di servizio conquista il 44% dei punti.

Una garanzia l'americano al servizio: solo 3 i punti ceduti al servizio. Per Isner, alla 19esima finale nel circuito maggiore, si tratta del decimo titolo in carriera, il terzo consecutivo ad Atlanta dopo i successi del 2013 e del 2014, diventando così l'ottavo tennista in attività a vincere almeno tre volte consecutive un torneo.

Il giocatore di Greensboro si conferma una garanzia negli USA: 8 trofei li ha conquistati nella sua Nazione; a fare eccezione, i due titoli ad Auckland, sempre sul cemento. Sfuma il quinto successo in carriera per Baghdatis, che era alla 12esima finale nel circuito maggiore.

Marcos non vince un torneo da Sydney 2010, ma la sconfitta odierna non cancella quanto di buono fatto in questa settimana: la vittoria più prestigiosa è arrivata contro Pospisil ai quarti di finale e da domani sarà numero 43 del mondo.

John Isner Marcos Baghdatis