ATP TOKYO - Milos Raonic elimina Andy Murray e va in finale con Nishikori



by REDAZIONE

ATP TOKYO - Milos Raonic elimina Andy Murray e va in finale con Nishikori

Gran bella sorpresa in quel di Tokyo. Milos Raonic coglie quella che fin qui è forse la più grande vittoria della sua promettente carriera, estromettendo il detentore del titolo dello scorso anno Andy Murray dall'Atp 500 nipponico.

6-3 6-7(5) 7-6 (4) il punteggio della prima semifinale, giocata più sul filo dei nervi che non di fioretto. Raonic partiva bene, mettendo in ghiaccio il primo set soprattutto grazie al break a zero d'inizio partita.

Solo una palla break concessa dal canadese nei primi due set (a fine match si conteranno 5 palle break salvate su 6, e 'solo' 13 aces), noncurante che dall'altra parte della rete stazionasse una delle migliori risposte del circuito.

Nonostante ciò, l'esperienza permetteva allo scozzese di aggiudicarsi il secondo parziale al tiebreak, sfruttando il minimo indispensabile. Milos accusava il colpo e cedeva di schianto fino all'1-4 nel terzo e decisivo set, ma riusciva nella rimonta, che poco più in là avrebbe assunto i contorni del clamoroso.

Sotto 5-6 il giovane di Podgorica manteneva i nervi saldi, annullando due match point a Murray e riuscendo poi a chiudere in suo favore il match dopo 2 ore e 46 minuti. In finale un'altra bella sfida per Raonic, che con questa vittoria si assicura di scalare quantomeno una posizione nel ranking da lunedì.

Ad attenderlo ci sarà infatti l'idolo di casa Kei Nishikori, che batte senza alcun problema Marcos Baghdatis con un doppio 6-2, non concedendo al cipriota nessuna palla break e murando ogni tipo di sbocco allo speculare gioco dell'avversario.

Comunque vada, sarà il primo successo in un Atp 500 per il vincitore finale, dopo le sconfitte all'atto conclusivo di Raonic a Memphis negli ultimi due anni e di Nishikori a Basilea nell'ottobre scorso.

Milos Raonic Andy Murray Marcos Baghdatis