Andy Murray non dovrà operarsi alla caviglia: gli ultimi aggiornamenti

Lo scozzese ha subito un duro infortunio al Miami Open

by Antonio Frappola
SHARE
Andy Murray non dovrà operarsi alla caviglia: gli ultimi aggiornamenti
© Brennan Asplen/Getty Images

Lo scorso 24 marzo - nella parte finale della partita contro Tomas Machac al Masters 1000 di Miami - Andy Murray si è procurato una brutta distorsione alla caviglia. Dopo aver eseguito tutti gli esami strumentali del caso, lo scozzese ha aggiornato tutti i suoi fan annunciando di aver subito un infortunio abbastanza serio.

"Verso la fine del mio match a Miami ho subito una rottura totale del legamento peroneo astragalico e una lesione del legamento calcaneoperoneale. Vedrò uno specialista delle caviglie quando tornerò a casa per determinare i prossimi passi; va da sé che è dura e resterò fuori per un lungo periodo.

Ma quando sarà il momento tornerò, anche con un'anca e senza alcun legamento alla caviglia“ , ha scritto Murray sul proprio account Instagram.

Andy Murray non dovrà operarsi alla caviglia: gli ultimi aggiornamenti

L'entourage di Murray ha rilasciato importanti aggiornamenti e comunicato che il diretto interessato non avrà bisogno di una operazione alla caviglia sinistra e che il percorso di riabilitazione procede secondo il piano stabilito dal team medico.

"Sta andando bene e spera di iniziare presto a colpire la palla in campo, ma non c'è ancora una data certa per il ritorno alle competizioni" . Solo il tempo e il modo in cui il corpo di Murray reagirà nelle prossime settimane stabiliranno il momento in cui potrà tornare in campo.

L'ex numero uno del mondo aveva svelato - in una recente conferenza stampa - l'intenzione di non giocare oltre l'estate. Sembra quindi facile immaginare quali siano gli eventi a cui Murray proverà a partecipare dando il massimo: Wimbledon e i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Andy Murray
SHARE