Andy Murray: "Partecipo ai Giochi Olimpici solo se posso vincere una medaglia"

L'ex numero uno del mondo si è soffermato sul sogno Olimpiadi

by Antonio Frappola
SHARE
Andy Murray: "Partecipo ai Giochi Olimpici solo se posso vincere una medaglia"
© Clive Brunskill/Getty Images

Il desiderio di Andy Murray è partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi 2024, ma vorrebbe far parte del gruppo britannico per meriti sportivi e non perché quello sulla terra parigina potrebbe essere il suo ultimo torneo da professionista.

Lo scozzese ha un legame speciale con le Olimpiadi: sono infatti due le medaglie d'oro conquistata in carriera. La prima è arrivata nel 2012 a Londra - in casa - sui prati dell'All England Club a lui tanto cari, quando riuscì a battere Roger Federer in finale in tre set.

La seconda, invece, quattro anni più tardi a Rio de Janeiro superando Kei Nishikori e Juan Martin del Potro.

Murray: "Vorrei partecipare ai Giochi Olimpici, ma solo se in grado di vincere una medaglia"

"Non voglio ritrovarmi nella condizione di venir convocato solo perché potrebbe essere il mio ultimo torneo.

Mi farebbe enormemente piacere poter giocare ancora una volta ai Giochi Olimpici, ma solo se dovessi sentirmi in condizione di poter vincere una medaglia" , ha spiegato Murray in un'intervista rilasciata al quotidiano britannico The Times.

"Sono ben consapevole di quanto siano belli i miei ricordi legati ai Giochi e vorrei tornarci per diritto e non togliendo il posto ad uno dei miei colleghi solo perché si tratta di una fantastica opportunità.

La Gran Bretagna ha due top player in doppio, ovvero Joe Salisbury e Neal Skupski; poi ci sono Jack Draper, Cameron Norrie e Daniel Evans che stanno facendo bene in singolare. Ecco perché l'estate è ancora avvolta dall'incertezza, perché non sono sicuro cosa accadrà dopo" .

Andy Murray
SHARE