Andy Murray: "Novak Djokovic non si fermerà a 24 Slam. Ciò che fa lui è diverso"

Il britannico, in occasione della Davis Cup, ha parlato all'indomani della finale degli Us Open e ha elogiato il tennista di Belgrado

by Martina Sessa
SHARE
Andy Murray: "Novak Djokovic non si fermerà a 24 Slam. Ciò che fa lui è diverso"
© Cameron Smith/Getty Images for Laver Cup

Si chiude la parentesi Us Open e inizia quella della Davis Cup. L’ultimo torneo del Grande Slam ci ha regalato il 24esimo successo a questo livello di Novak Djokovic: il tennista serbo ha conquistato il quarto titolo a Flushing Meadows, il terzo Slam dell’anno, battendo Daniil Medvedev in finale.

Da New York il tennista di Belgrado volerà verso Valencia, per rappresentare la sua Serbia in Coppa Davis. Così come, per lo stesso motivo, Andy Murray è a Manchester per guidare il Regno Unito nel girone di ferro di questa competizione.

In un’intervista rilasciata alla BBC, l’ex numero uno britannico ha elogiato proprio il ventiquattro campione Slam. “Spetta ai ragazzi giovani spingere Novak e cercare di superarlo. Non sembra che ciò sia vicino ad accadere”, ha esordito Murray, che poi si espone leggermente sul dibattito GOAT tra i Big 3: “Novak è un giocatore incredibile da molto tempo, come Roger e Rafa.

La longevità è stata una delle chiavi del loro successo. La longevità di Novak è stata la più grande. Gioca a questo livello ormai da così tanto tempo”.

Djokovic non ha finito

Andy Murray non solo elogia Novak Djokovic, ma dimostra di non aver mai dubitato del serbo.

Neanche quando ha perso la finale di Wimbledon contro il più giovane numero uno della storia del tennis, Carlos Alcaraz. “Dopo Wimbledon tutti dicevano che ci sarebbe stato un cambio della guardia, ma non era così per me.

Era abbastanza chiaro che Novak aveva vinto i due primi Slam ed era molto, molto vicino nella finale di Wimbledon. Nella finale degli Us Open ha dimostrato ancora una volta di essere il miglior giocatore del mondo e, come ho detto, spetta ai giovani migliorare abbastanza per prenderlo”, dice il tre volte campione Slam, che poi si sbilancia sul futuro: “Non credo che si fermerà a 24 titoli.

Alcaraz è un giocatore straordinario, è geniale, ma fare quello che sta facendo Novak, con la costanza con cui lo fa, è diverso. Non credo che New York sarà l’ultima volta che Djokovic vincerà uno Slam”.

Andy Murray Novak Djokovic Davis Cup
SHARE