Andy Murray sulla partita persa contro Dimitrov: "È frustrante"

Lo scozzese si è fermato al secondo turno anche agli US Open

by Antonio Frappola
SHARE
Andy Murray sulla partita persa contro Dimitrov: "È frustrante"
© Elsa/Getty Images

Terzo turno agli Australian Open, secondo a Wimbledon e agli US Open: sono questi i risultati raggiunti da Andy Murray nei tornei del Grande Slam disputati quest’anno. Lo scozzese si è arreso a una delle migliori versione di Grigor Dimitrov e non è riuscito a portare a casa nemmeno un set nonostante le occasioni.

Il bulgaro ha giocato con maggiore determinazione nei momenti importanti sfruttando qualche errore di troppo commesso da Murray. L’ex numero uno del mondo aveva pareggiato i conti nel primo set, ma ha gettato tutto alle ortiche colpendo due doppi falli e calibrando male due dritto nell’ottavo game.

Nella seconda frazione di gioco, invece, Murray ha sbagliato uno dei suoi passanti sulla palla del contro break e permesso a Dimitrov di allungare.

Murray dopo la sconfitta al secondo turno: "È frustrante"

“Due cose non hanno funzionato: ho creato molte occasioni in risposta e non sono riuscito a brekkarlo abbastanza; non ho servito bene.

Penso di aver perso il servizio all'inizio di ogni set, quindi non gli ho mai messo pressione dal punto di vista del punteggio. Non ho giocato bene" , ha dichiarato Murray in conferenza stampa. "Non giocare come vorresti è deludente.

Devo accettare il fatto che potrei anche non avere più percorsi profondi nei tornei dello Slam. Sono consapevole di quello che sto facendo; è davvero impegnativo giocare ai massimi livelli nelle condizioni in cui sono.

Alcuni giorni sono più difficili di altri. Si tratta di una sconfitta deludente, anche per il modo in cui è maturata. Alla fine questi sono i tornei in cui vuoi giocare il tuo miglior tennis: non sono riuscito a farlo quest'anno.

È frustrante. A questi livelli è difficile vincere senza giocare bene. La sconfitta subita a Wimbledon è più difficile da accettare, perché stavo giocando bene e avevo avuto un buon sorteggio" .

Murray ha infine parlato dei suoi piani per questo finale di stagione. "Non parteciperò al torneo di Pechino. Il limite per iscriversi era la 23esima posizione, cosa che non avevo mai visto prima. Quindi non lo so. Ovviamente il piano era quello di giocare in Coppa Davis, ma onestamente gli altri meritano più di me in questo momento. Penso esista la possibilità che io non faccia parte della squadra. Vedremo come andranno le cose" .

Andy Murray Us Open
SHARE