Andy Murray non si pone limiti: "Posso ancora vincere contro i migliori del mondo"

L'ex numero uno del mondo, presente nella capitale statunitense, si racconta dopo Wimbledon

by Martina Sessa
SHARE
Andy Murray non si pone limiti: "Posso ancora vincere contro i migliori del mondo"

Andy Murray torna nel circuito. Dopo Wimbledon, il tennista britannico si è preso una pausa, come alcuni dei suoi colleghi, per prepararsi al meglio per la stagione sul cemento statunitense. La prima tappa per l’ex numero uno del mondo è Washington, torneo ‘500’ in cui ha raggiunto come massimo traguardo la finale nel lontano 2006.

“A volte sono sorpreso delle mie prestazioni, perché so quanto sia difficile per me fisicamente adesso”, ha dichiarato in un’intervista rilasciata a ATPTour.com Andy Murray. “Che il mio gioco sia ancora in grado di eguagliare e competere con i migliori giocatori, sì, ne sono sorpreso”.

“È difficile perché alla fine, in certi eventi o in certi periodi dell'anno, è più facile non ignorare i risultati, ma non porre troppa enfasi su di essi”, ha proseguito il campione Slam.

“Ovviamente quando giochi nelle principali competizioni, sono quelle in cui alla fine vuoi fare bene e in cui verrai giudicato e a Wimbledon ho avuto l’impressione di non aver giocato una brutta partita. Quindi, quando rifletto su quel torneo, sono deluso dal risultato”, ha detto ancora il due vincitore all’All England Club.

Gli obiettivi di Murray

Nonostante infortuni, operazioni ed età, Andy Murray ha comunque la sensazione che può competere con tutti i tennisti del circuito. “Ci sono ancora segnali che dal punto di vista del tennis posso ancora competere e vincere contro i migliori giocatori del mondo, come la partita contro Tsitsipas ha dimostrato”.

“Ovviamente, il gioco continua a evolversi, continua a migliorare e devi farlo come giocatore. E mi diverto. È una delle cose che mi motiva – cercare di migliorare – sia in campo che in palestra”, ha continuato Andy Murray.

“Posso apportare i cambiamenti necessari se voglio, e se sono disposto a impegnarmi, e mi diverto ancora", ha concluso l’ex numero uno del mondo nell’intervista rilasciata. Per il suo esordio, il britannico attende di conoscere il suo avversario: sarà uno tra Vukic e Nakashina. Photo credits: Atp Tour

Andy Murray Wimbledon
SHARE