Andy Murray ha un grande obiettivo in testa: "Voglio raggiungere le 800 vittorie"

Il britannico si è arreso a Daniil Medvedev in finale a Doha

by Luca Ferrante
SHARE
Andy Murray ha un grande obiettivo in testa: "Voglio raggiungere le 800 vittorie"

Una settimana quasi da incorniciare, è mancato soltanto il guizzo finale per ottenere il titolo. Andy Murray si è fermato soltanto davanti all'ostacolo Daniil Medvedev in quel di Doha, in cui si è reso protagonista di un grande torneo.

Il tennista britannico si è arreso con un doppio 6-4 al giocatore russo, portando a casa un'importante iniezione di fiducia in vista dei prossimi tornei. Al termine del match, durante la premiazione, lo scozzese ha dichiarato: "È stata una settimana incredibile.

Ovviamente non è andata a finire come volevo, ma qui ho disputato delle partite fantastiche, ho creato dei bei ricordi. È stato fantastico essere di nuovo in finale e giocare contro un giocatore incredibile" ha sottolineato.

Sul vincitore: "Daniil è uno dei miei tennisti preferiti da guardare e uno dei migliori atleti del circuito. È meraviglioso per me avere l'opportunità di disputare un atto conclusivo di una competizione con qualcuno del suo livello.

Ci sono sicuramente alcune cose su cui lavorare ma sono orgoglioso della mia settimana e del lavoro che io e il mio team abbiamo svolto per riportarmi a questo livello" ha aggiunto l'ex numero uno del mondo.

Le parole in conferenza stampa

In conferenza stampa Murray ha ammesso: "Non ho giocato abbastanza bene, mi sento benissimo fisicamente.

Non gioco cinque partite di fila da molto tempo, quindi questa è una grande notizia per me. Molto tempo fa pensavo che non avrei più giocato in questo modo, ma non mi accontenterò di divertirmi sul campo.

Ho obiettivi che mi continuano a tenere motivato. Penso ancora di poter vincere titoli e questo mi rende curioso di vedere fino a che punto posso spingermi con questo limite fisico" ha aggiunto, rivelando: "Vorrei raggiungere le 800 vittorie da professionista (in questo momento è a quota 723), quindi continuerò a lavorare per cercare di ottenerlo" ha concluso il britannico.

Il 35enne approderà ora a Dubai per disputare un interessante Atp 500: al primo turno dovrà affrontare subito un avversario ostico come Hubert Hurkacz. Photo credit: Qatar Open.

Andy Murray Daniil Medvedev
SHARE