Atp Awards, Andy Murray ottiene un riconoscimento prestigioso

Il britannico ha ricevuto il premio Arthur Ashe Humanitarian

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Awards, Andy Murray ottiene un riconoscimento prestigioso

Un premio di assoluto spessore. Andy Murray ha ricevuto l'Arthur Ashe Humanitarian Award da parte dell'Atp tour per il suo impegno in attività riguardanti soprattutto il sociale. Il britannico è così il quarto giocatore a essersi aggiudicato più volte il riconoscimento, unendosi ad Andre Agassi, Roger Federer e Aisam-Ul-Haq Qureshi.

"A febbraio stavo giocando il torneo a Dubai e ricordo di aver visto il telegiornale. C'erano voci su qualcosa che stava accadendo tra Russia e Ucraina. Pochi giorni dopo, quando la Russia ha invaso l'Ucraina, tutti erano molto preoccupati di cosa avrebbe significato.

È stato devastante quando tutte le immagini dei tg mostravano ciò che stava accadendo alle famiglie. Le case sono state bombardate e le famiglie sfollate. I bambini piccoli ne sono stati colpiti, con molti feriti e in alcuni casi morenti.

Non ero sicuro di cosa avrei potuto fare per aiutare. Poco dopo ho deciso che da Indian Wells in poi avrei donato il mio premio in denaro per il resto della stagione alla risposta umanitaria dell'UNICEF: il totale finale è stato di poco più di $630.000.

Sembrava qualcosa che mi avrebbe dato qualche motivazione in più quest'anno. Ho pensato di poter anche sensibilizzare e, si spera, coinvolgere anche altri nell'aiutare" è quanto dichiarato dal tennista inglese all'Atp.

Le parole di Andy

"Mi unisco ad Andre Agassi, Roger Federer e Aisam-Ul-Haq Qureshi come due volte vincitori di questo premio. Agassi è qualcuno che ho ammirato molto crescendo. So che ha fatto grandi cose lontano dal campo con la sua scuola.

La fondazione di Roger ha anche organizzato partite di raccolta fondi per parti dell'Africa e so che Aisam è stato coinvolto in colloqui di pace nella sua parte del mondo. Penso che molti dei giovani giocatori che stanno crescendo sembrino dei bravi ragazzi.

Sono sicuro che saranno grandi ambasciatori per lo sport che va avanti. Li incoraggerei a provare a trovare alcune cause che sono importanti per loro e che significano qualcosa per loro e a provare a restituire quando ne hanno la possibilità" ha aggiunto Murray. Photo credit: Twitter Andy Murray.

Andy Murray
SHARE