"È uno dei migliori": Andy Murray esalta le capacità di Matteo Berrettini



by   |  LETTURE 3218

"È uno dei migliori": Andy Murray esalta le capacità di Matteo Berrettini

Il tennista britannico Andy Murray viene considerato da tanti come uno dei possibili outsider per Wimbledon. In passato ha già vinto questo torneo ed, il fatto che, tra i migliori diversi siano in difficoltà sull'erba, può cambiare tutto.

Andy è stato però costretto al ritiro nell'ultima edizione del Queen's a causa di problemi addominali ed ora c'è preoccupazione riguardo le sue condizioni. Il tennista ha parlato così in conferenza stampa in vista dell'esordio: "È fantastico poter essere di nuovo qui a Wimbledon.

L'anno scorso era tutto diverso, a causa della bolla e delle altre problematiche. È bello essere tornati alla normalita' Condizioni? Questa settimana ho fatto un allenamento graduale e sono riuscito a giocare set e diversi punti, posso dire che ho sensazioni positive.

Sull'erba ho già dimostrato che posso giocare un buon tennis, ho battuto un Top 5 mondiale e ho lottato contro Matteo Berrettini, uno dei migliori al mondo sull'erba. Poi devo dire che ho giocato bene anche contro Kyrgios, il primo set è stato di buon livello.

So che ho un buon tennis, ma devo tirarlo fuori anche oltre che in allenamento"

Murray ed il rapporto con Lendl

Murray ha parlato anche del rapporto con Ivan Lendl: "Ho avuto già Ivan nella mia squadra e so il contributo che può dare.

Non dobbiamo parlare del passato ma del futuro, occorre analizzare bene a che punto sono in questa fase della mia carriera. Ne ho parlato ed è normale che dobbiamo fare allenamenti meno intensi. Rispetto al passato sono più attento con la pianificazione, è diverso rispetto alla gioventù.

Le cose sono cambiate" Murray poi ha parlato della decisione di escludere i tennisti russi e bielorussi: "Conosco diversi tennisti russi e bielorussi, ho un bel rapporto e mi dispiace per loro. Tuttavia capisco questa decisione.

Non comprendo invece la decisione dell'Atp, danneggia solo noi tennisti che siamo venuti qui a giocare" Murray debutterà nella giornata di domani e farà il suo esordio (non semplice) contro Duckworth.